UNESCO: opportunità e prospettive per Dogliani e dintorni

Venerdì 12 dicembre 2014 presso la Biblioteca comunale di Dogliani si è svolto un incontro organizzato dall’Amministrazione Comunale di Dogliani in collaborazione con il “Centro Studi sul paesaggio Culturale delle Langhe”, in relazione a possibili attività future coordinate nell’ambito della valorizzazione del patrimonio dei paesaggi vitivinicoli delle Langhe, recentemente iscritti nella Lista del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO.

All’incontro sono intervenuti Roberto Cerrato, presidente del “Centro Studi sul paesaggio culturale delle Langhe” e direttore dell’associazione che coordina le attività del Sito UNESCO dei paesaggi vitivinicoli di Langhe-Roero e Monferrato, il Prof. Donato Bosca direttore del “Centro Studi sul paesaggio culturale delle Langhe”, Renato Vai, presidente dell’associazione “Beato Giuseppe Girotti” di Alba, Federica Abbona, Assessore al Turismo e all’Agricoltura del Comune di Dogliani e l’On. Alberto Cirio.

Di fronte a una folta platea composta da molti amministratori del territorio, l’assessore al Turismo e all’agricoltura Federica Abbona ha salutato e ringraziato gli ospiti e ha affermato l’importanza di incontri di questo tipo, momento di confronto e di crescita condivisa per Dogliani e dintorni in linea con il programma dell’amministrazione neoeletta per quando concerne la valorizzazione e tutela del territorio. Si è sottolineato poi come in particolare Roberto Cerrato e la sua associazione siano sempre stati interlocutori attenti e disponibili.

Il presidente Cerrato ha sostenuto che ciò che si è riusciti a dimostrare per diventare Patrimonio dell’umanità Unesco è stato un risultato eccezionale e tutto il territorio non solo quello circoscritto dalla Core zone e dalla Buffer zone ne beneficerà. Un sito iscritto come “paesaggio culturale” è un riconoscimento unico di cui dobbiamo andare fieri, ma non possiamo permetterci di abbassare la guardia. Punto di forza dell’iscrizione tra i siti Unesco è in particolare la tradizione del vino che si è trasmessa ed evoluta dall’antichità ad oggi e costituisce il fulcro della struttura socio economica del territorio, lo plasma e lo identifica. Questa tradizione culturale si manifesta attraverso un consolidato patrimonio di saperi e tecniche di coltivazione e vinificazione che si basano sulla profonda conoscenza di vitigni storicamente coltivati, che non potrebbero trovare nessuna collocazione altrove.

Il Presidente ha poi sottolineato come promuovere la cultura e l’identità delle nostre colline plasmate dalla fatica del lavoro di uomini e donne da oltre 2000 anni, sia fondamentale e permetta di distinguerci e di preservare il nostro territorio. Cultura e paesaggio sono un connubio inscindibile. Ha dato inoltre alcuni spunti sulle attività da portare avanti in primo luogo in rete e in sinergia tra i comuni: la valorizzazione delle peculiarità e dell’identità di ogni centro (in particolare ha portato ad esempio il lavoro del Comune di Clavesana per la valorizzazione dei calanchi), l’utilizzo di una segnaletica comune che ci identifichi come sede dei “Paesaggi vitivinicoli del Piemonte: Langhe-Roero e Monferrato”, il grande lavoro che si dovrebbe attuare per il turismo attivo in particolare sulla cura e manutenzione della sentieristica, infine si è concentrato sull’importanza del coinvolgimento della scuola e dei giovani.

Proprio per questo tra le iniziative in cantiere del Centro studi vi è il bando di concorso “Il tuo progetto di paesaggio culturale nel terzo millennio”, rivolto agli studenti della scuola superiore della Regione Piemonte che è stato accuratamente presentato dal Prof. Donato Bosca. E’ stato inoltre annunciato che la premiazione del concorso avverrà proprio a Dogliani.

Il dibattito è proseguito con l’intervento di Renato Vai che ha ripercorso le tappe che hanno portato alla prima beatificazione da parte di Papa Francesco di Padre Giuseppe Girotti di Alba.

L’incontro si è concluso con l’intervento dell’On. Alberto Cirio il quale ha ribadito i numerosi vantaggi che tale assegnazione porterà sul territorio in termini di presenze e di benefici economici, ma ha sottolineato come questo riconoscimento di altissimo profilo ci obbliga ad una più oculata gestione delle risorse paesaggistiche e culturali.

Unesco_incontro-Dogliani-dicembre-2014

  

Link sponsorizzati

Lascia una risposta.

  • CONTENTS

    Torna "Parchi da gustare" in 26 ristoranti di Valle Tanaro e Valle Stura

    da on 1 maggio 2018 - 0 Commenti

    Dal 19 maggio al 1° luglio, nelle Aree protette Alpi Marittime, si svolge la rassegna di gastronomia ed eventi Parchi da gustare che viene inaugurata in occasione della Settimana europea delle aree protette.

  • corso-degustazione-vini-racconigi

    Corso di degustazione vini a Racconigi

    da on 30 aprile 2018 - 0 Commenti

    A partire da giovedì 10 maggio avrà inizio il corso di Degustazione Vini a Racconigi. Questo breve e divertente corso rappresenta un primo approccio al mondo del vino e si suddividerà in sei lezioni durante le quali, in ogni serata, si degusteranno tre diversi tipi di vino, analizzando le zone di produzione e i vitigni, oltre alle caratteristiche […]

  • alpimarittime

    Incarico di lavoro autonomo presso le Aree Protette Alpi Marittime

    da on 17 maggio 2018 - 0 Commenti

    Le Aree Protette Alpi Marittime hanno indetto una procedura di selezione comparativa per titoli, per il conferimento di un incarico di lavoro autonomo per il coordinamento del Progetto di redazione del Piano di gestione del Sito Natura 2000 Alte Valli Pesio e Tanaro, finanziato dal PSR 2014/2020 della Regione Piemonte Operazione 7.1.2 di cui all’art. […]

  • savigliano-2

    Fondazione Cr Savigliano: avviso di nomina in Consiglio generale

    da on 15 maggio 2018 - 0 Commenti

    Sul sito internet della Provincia di Cuneo è pubblicato un avviso pubblico per la designazione di un componente del Consiglio generale presso la Fondazione Cassa di Risparmio di Savigliano. La procedura ha scadenza mercoledì 23 maggio 2018, alle 12. Acquisite le candidature, scelte tra i cittadini residenti da almeno tre anni nei Comuni di Savigliano, […]

  • comune-cuneo

    Bando per designare rappresentanti del Comune di Cuneo

    da on 19 aprile 2018 - 0 Commenti

    A breve il Comune di Cuneo dovrà provvedere alla nomina di propri rappresentanti negli Enti di seguito riportati.

Hai già letto…

Tweets cuneesi