Tutti i vincitori del Carnevale di Mondovì 2015

Dopo il rinvio forzato dello scorso fine settimana, il meteo ha concesso finalmente una ‘finestra di sole’, sfruttata appieno dalla Famija Monregaleisa per azionare nuovamente il motore della seconda magnifica sfilata di carri e gruppi mascherati. Nel pomeriggio di domenica 22 febbraio, accompagnata da un cielo terso e da un tiepido sole, si è svolta la kermesse conclusiva del Carnevale di Mondovì 2015, nuovamente omaggiato da sfilanti e spettatori accorsi da tutta la Granda e non solo…

Uno spettacolo di musica e colore che catalizza l’attenzione del pubblico per riconosciuta qualità e fantasia nell’ideazione e nella creazione dei carri, così come nei costumi dei gruppi mascherati. Vere e proprie opere d’arte che di anno in anno alzano il loro livello. Arduo, dunque, il compito della Giuria composta da Graziella Bruno, Enrico Natta, Sandro Lattes, Marco Manfredi, Piero Masante, Guido Tealdi ed Enzino Tonello che ha giudicato il lavoro degli undici carri e dei quindici gruppi. Ad avere la meglio i “Polli.. alla cock” di Peveragno, con ben 347 presenze nelle coreografie di presentazione del carro.

Tra i gruppi è stata premiata l’invasione gialloblu dei “Mondo Minions”: 309 figuranti per una macchia di colore di forte impatto, “un gruppo di giovani che bene ha interpretato lo spirito del nostro carnevale”.Applausi per la sfilata delle ex Bèle Monregaleise che, dopo la presentazione di sabato in Santo Stefano, sono tornate in scena per aprire il grande corteo carnascialesco. Una grande ed attesa novità, proposta ed ideata dal presidente Enrico Natta, che, nonostante la pioggia, ha riscosso grande interesse da parte dei monregalesi: «Desidero ringraziare – dichiara Enrico Natta – a nome della Famija Monregaleisa il Comune di Mondovì che ha collaborato nell’organizzazione della giornata mettendo a disposizione la Chiesa di Santo Stefano, consentendoci di portare avanti l’evento nonostante le condizioni meteorologiche precarie.

L’associazione “Amici delle auto d’epoca” presieduta da Mario Garbolino; l’Associazione La Funicolare con il suo presidente Giorgio Robaldo che ha omaggiato le ragazze di un mazzo di fiori; la profumeria Garelli per il cortese dono alle ex Bele e al Moro “emerito” e il Moro Cafè per il rinfresco. Siamo molto dispiaciuti per l’annullamento della Sfilata Colorata dedicata alle Scuole di Mondovì, ma le condizioni meteorologiche, per ben due volte, hanno impedito il regolare svolgimento della manifestazione. La Famija Monregaleisa ha da sempre tra i principali obiettivi il coinvolgimento dei bambini, delle direzioni didattiche e degli istituti comprensivi del territorio monregalese nel Carlevè. Per questo assicuriamo fin d’ora che anche per l’edizione 2016 rinnoveremo il nostro impegno nell’organizzazione della Sfilata colorata».

E proprio il Moro “emerito”, Fino Bessone, è stata la grande sorpresa di giornata: un personaggio che ha fatto la storia del Carlevè ‘d Mondvì, ricoprendo il ruolo di Moro per parecchi anni fin dal lontano 1977. Mondovì in quegli anni aveva ricominciato a festeggiare il Carnevale grazie alla costituzione di un Comitato capitanato dall’avvocato Mario Prette. A parte una pausa di un anno nel 1978, dal 1979 al 1985 è stato Moro attivo alla guida dei cortei del nostro Carnevale. Nell’anno del suo esordio, il 1977, accanto a lui oltre alla Bela Monregaleisa interpretata da Loredana Manfredi c’era un personaggio oggi non più presente nella Corte del Moro: si tratta dell’imperatrice, al secolo Viviana Beltrandi, che è salita sul palco per rivivere le stesse emozioni.

Ecco nell’ordine le Bèle presenti nella giornata di sabato: Milva Anfossi (1981, Moro Fino Bessone); Sabrina Bruno (1985, Moro Bessone); Paola Restagno (1986, Moro Aurelio Cattò); Maria Grazia Somà (1988, Moro Cattò, patron Rinaldo Muratore); Simona Demaria (1993, Moro Cattò); Claudia Forzano (1995, Moro Cattò); Meri Muratore (1997, Moro Cattò, patron Beppe Ballauri “Associazione del Commercio, del turismo e dei servizi del Monregalese”); Monica Rosso (1996, Moro Cattò); Reginalda Spinelli (1999, Moro Cattò, patron Oscar Barel “Comitato Carlevè ‘d Mondvì); Sandra Garelli (2004, Moro e patron Domenico Tomatis); Sismia Selvaggia Spertino (2009, Moro Carlo Comino, patron Enzo Garelli “Famija Monregaleisa”); Clara Allena (2013, Moro Comino); Lucia Vivalda (2014, Moro Comino, patron Enrico Natta).

In chiusura di presentazione, il Moro, la Bèla e la Corte hanno omaggiato il presidente Natta con il prezioso sigillo di “Moro ad honorem”: un prezioso martello in ceramica, prodotto dalla Besio, in segno del grande impegno nell’organizzazione dell’evento.

Nella serata di domenica 22 febbraio, la Cà del Moro ha accolto la cerimonia di premiazione di carri allegorici e gruppi mascherati. Ecco nel dettaglio l’elenco dei vincitori:

Classifica sfilate Carleve’ ‘d Mondvì 2015 (domenica 8 e 22 febbraio)
CATEGORIA CARRI ALLEGORICI

1° CLASSIFICATO CARRO ALLEGORICO DI PEVERAGNO
“SIAMO DEI POLLI….ORMAI ALLA COCK”

2° CLASSIFICATO CARRO ALLEGORICO DI MONDOVI’ BORGO FERRONE
“ERBAVOGLIO NON CE N’E’ NEMMENO DEL GIARDINO DEL RE”

3° CLASSIFICATO CARRO ALLEGORICO DI LUSERNA SAN GIOVANNI
ex aequo “TURISTI PER CASO”

3° CLASSIFICATO CARRO ALLEGORICO DI CARAGLIO LE PASCHERE
ex aequo “NEL BENE E NEL MALE LE PASCHERE IN CARNEVALE”

4° CLASSIFICATO CARRO ALLEGORICO DI BAUDENASCA
ex aequo “IL GUARDIANO DEI SOGNI”

4° CLASSIFICATO CARRO ALLEGORICO DI MARGARITA FRAZIONE FERRIERA
ex aequo “UN MONDO SOTTO ZERO”

Polli-alla-cock_Peveragno_Carnevale-di-Mondovi-2015

I Polli… alla cock di Peveragno

PREMIO DEL PRESIDENTE
A insindacabile giudizio di Enrico Natta, Presidente della Famija Monregaleisa, al carro allegorico di Mondovì Sant’Anna, “LA fiaba del quarto girone”

CATEGORIA GRUPPI MASCHERATI
1° CLASSIFICATO GRUPPO MASCHERATO DI MONDOVI’ SAN QUINTINO E VILLERO DI BASTIA
“MONDO MININOS! DAL VILLERO CON MOLESTIA SIAM VENUTI PER FAR FESTA”

2° CLASSIFICATO GRUPPO MASCHERATO MONDOVI’ FRAZIONI
“IL MONDO VA A ROTOLI E NOI CONTRO VENTO”

3° CLASSIFICATO GRUPPO MASCHERATO DI ROCCAFORTE MONDOVI’
ex aequo “LA MORA E IL BELO”

3° CLASSIFICATO GRUPPO MASCHERATO DI MONDOVI’
ex aequo PARROCCHIA CUORE IMMACOLATO VIA CUNEO
“MANDATECI A STENDERE!”

4° CLASSIFICATO GRUPPO MASCHERATO DI MONDOVI’ CONSULTA
“MOON WALK: VERSO L’ INFINITO E OLTRE

PREMIO SPECIALE DELLA GIURIA
Al gruppo mascherato di Mondovì Cantine Bonaparte “Fratelli Montgolfier” per la coreografia e per la cura e la raffinatezza nella realizzazione dei costumi

PREMI SPECIALI

Trofeo Mauro Bonino, messo in palio dagli amici di Baudenasca per il miglior spirito carnascialesco, al carro allegorico di Fossano Borgo Romanisio “…e la favola continua”

Riconoscimento speciale al carro allegorico di Trinità “I Lucky Lurd dal…tonici”
Un vivacissimo gruppo di amici che con grande dedizione e passione ritorna ogni anno con idee nuove e originali al Carnevale di Mondovì.

Riconoscimento speciale al gruppo dei Piani di Breo, Piandellavalle e Borgato “Una dolcissima invasione di M&M’S” per l’originalità del tema, la vivacità dei costumi e
l’ottima coreografia finale strutturata per colori molto apprezzata dalla giuria.

Riconoscimento speciale alla Scuola di danza La Terna per la l’eccellente coreografia e l’eleganza dei costumi delle ballerine che sono tornate con grande allegria alle nostre sfilate.

Riconoscimento speciale per il più piccolo partecipante alle sfilate: Martina Aimo di dieci mesi del gruppo di Mondovì Sant’Anna.

Riconoscimenti da parte del Presidente
Il Presidente Enrico Natta anche quest’anno intende premiare due armigeri che si sono distinti in modo particolare durante l’edizione 2015 del nostro Carnevale: Marco Vaschetto per l’impegno ormai quasi decennale e per la serietà e la passione dimostrata nei confronti del nostro Carnevale; Paolo Costamagna per lo spirito di accoglienza e di ospitalità nei confronti delle maschere ospiti e perché è stato particolarmente “bravo”

  

Link sponsorizzati

Lascia una risposta.

  • fiera-fredda-borgo-san-dalmazzo

    Borgo San Dalmazzo: nei ristoranti aderenti prosegue "Sotto il segno della Lumaca"

    da on 7 gennaio 2019 - 0 Commenti

    Borgo San Dalmazzo.  La 449esima Fiera Fredda continua fino alla primavera 2019 nei ristoranti “Sotto il Segno della Lumaca”. Prosegue, infatti, anche oltre il tradizionale periodo della Fiera, la collaborazione con l’Associazione Albergatori Esercenti Operatori Turistici della provincia di Cuneo, aderente a Confcommercio-Imprese per l’Italia della provincia di Cuneo, per l’iniziativa che, coinvolgendo i ristoranti […]

  • corso-di-informatica

    BRA: Corsi di informatica per adulti

    da on 8 gennaio 2019 - 0 Commenti

    Bra. Sono aperte le iscrizioni per i corsi di informatica per adulti promossi dal “CPIA – Centro Provinciale Istruzione Adulti di Alba Bra Mondovì”, sede di Bra (via Serra, 9). A partire dal 4 febbraio 2019, il lunedì, dalle 18.15 alle 20.15, si terrà il corso di “Videoscrittura – foglio di calcolo”, mentre, sempre il […]

  • fauna-alpina-entracque

    Entracque: Corsi "La Fauna Alpina"

    da on 5 gennaio 2019 - 0 Commenti

    Entracque. Presso il Centro Visita Uomini e Lupi si svolgono i corsi “La Fauna Alpina”. Sabato 12 Gennaio 2019 – I Roditori delle Alpi Marittime Serie di appuntamenti con approfondimenti e piccole curiosità sulla biologia ed etologia degli animali presenti nel territorio delle Alpi Marittime. Adatto dai 14 anni in su. Presso Centro Visita Uomini e […]

  • occitano

    Corsi frontali di lingua e cultura occitana a Dronero

    da on 5 gennaio 2019 - 0 Commenti

    Mercoledì 9 gennaio inizierà un corso frontale di lingua e cultura occitana di primo livello, con un approccio alle varietà della Valle Maira e del Cuneese: lessico, conversazione e cenni delle principali regole grammaticali. Il corso si terrà presso l’Istituto di Studi Occitani in Via Val Maira 19 a Dronero. Sono previsti 6 incontri da 2 ore, i mercoledì dalle 17.30 […]

  • befana-archeologia

    Cuneo: Un viaggio dentro l'archeologia

    da on 5 gennaio 2019 - 0 Commenti

    L’associazione noau | officina culturale propone tra gennaio e febbraio un corso di archeologia di sei lezioni per conoscere le grandi civiltà del passato attraverso le scoperte archeologiche che hanno svelato le meraviglie custodite sopra e sotto il suolo delle sponde del Mediterraneo. Il ciclo di lezioni, che partirà dalle origini dell’umanità e si concluderà con il crollo dell’Impero Romano […]