Resoconto del Consiglio Comunale di Bra di martedì 16 settembre 2014

17 settembre 2014 politica

0 Commenti

Entrerà definitivamente a far parte del patrimonio comunale l’ex caserma “Guido Pellizzari” di Bra, da oltre trent’anni utilizzata come scuola e che oggi ospita la primaria a tempo pieno “Edoardo Mosca”. Allo stesso tempo, l’amministrazione civica ha deciso di alienare tre immobili non più utilizzati: la casa del custode e il magazzino attrezzi annessi all’ara crematoria di piazzale Boglione, l’ex liceo di via Vittorio Emanuele e il palazzotto di vicolo Fossaretto. Questo quanto emerso dal consiglio comunale di Bra riunitosi in municipio nella giornata di ieri, martedì 16 settembre 2014.
“Gli edifici che cercheremo di vendere non sono più funzionali e ci costringono a sostenere costi per le loro manutenzioni o messa in sicurezza” – ha spiegato il sindaco Bruna Sibille, che ha motivato la decisione con la necessità di reperire nuovi fondi per finanziare interventi anche per rendere “più funzionali e adeguate le altre scuole cittadine, visto che l’edificio di via Vittorio è da molti anni inutilizzato mentre quello di vicolo Fossaretto, limitrofo alla scuola “Velso Mucci”, è stato giudicato inagibile per le attività scolastiche dall’amministrazione provinciale”. Dalle tre cessioni, il Comune conta di incassare quasi novecento mila euro.

Nominati i rappresentanti nelle consulte
Sotto il profilo amministrativo, unanimemente il consiglio ha deciso di ridurre il numero delle commissioni consiliari, accorpando le commissioni viabilità e lavori pubblici e le commissioni statuto e regolamento, mentre sarà siglata una convenzione con il comune di Montà per condividere l’attività del segretario comunale, il dottor Claudio
Chianese, che proprio nella seduta di ieri ha per la prima volta assistito la seduta. “Si tratta di una riorganizzazione e una ottimizzazione di servizi, con il segretario che sarà a Montà due pomeriggi la settimana con una condivisione dei costi: l’ottanta per cento a carico di Bra e il 20 per cento a carico del comune del Roero” – ha detto il sindaco Sibille.
Nominati dal consiglio anche i propri rappresentanti all’interno di due consulte cittadine. Faranno parte della consulta del volontariato i consiglieri Nino Cornaglia (Con Sibille per Bra) e Roberto Marengo (capogruppo “Somaglia per Bra”), mentre rappresenteranno la massima assemblea civica nella consulta comunale delle famiglie i consiglieri Marina Isu (Pd) e Sergio Panero (Bra domani).

I consiglieri interrogano la giunta
In avvio di seduta, il sindaco Sibille ha comunicato che dalle prossime settimane saranno presenti in municipio sei funzionari dell’Agenzia delle entrate, “dando continuità ad un servizio che non vogliamo far mancare, pur facendoci carico di una parte delle spese come già accaduto con il giudice di pace”.
Sono state lette poi due interrogazioni a cui la giunta aveva già risposto per iscritto nelle settimane precedenti. Alla richiesta del capogruppo del “Movimento 5 stelle” Claudio Allasia su quanto l’amministrazione si attenta alle opportunità offerte dalla ripartizione dei fondi dell’otto per mille per interventi sulle scuole, è stato risposto che si è in attesa delle modalità operative per presentare la domanda mentre i tecnici comunali stanno redigendo i relativi progetti di intervento. Alla domanda del consigliere Sergio Panero (Bra domani) sulla possibilità di estendere anche alle frazioni la navetta per raggiungere il santuario della Madonna dei fiori in occasione della novena, il sindaco Sibille ha risposto di non aver mai ricevuto in passato richieste in questo senso e che, comunque, al momento non ne è prevista l’estensione.
Non ammesse dal presidente del consiglio comunale Biagio Conterno due interrogazioni presentate direttamente in aula sempre dal gruppo “Bra domani” sulla pericolosità della viabilità in via XXIV maggio. Non ravvisando il “carattere d’urgenza”, le interrogazioni saranno discusse enella seduta consiliare di fine mese. (rg)

  

Link sponsorizzati

Lascia una risposta.

  • offerte-di-lavoro

    BORGO SAN DALMAZZO: in Comune a disposizione 4 posti di lavoro a tempo indeterminato

    da on 6 giugno 2019 - 0 Commenti

    Il Comune di Borgo San Dalmazzo rende noto ai Dipendenti delle Pubbliche Amministrazioni l’avvio di quattro procedimenti di mobilità volontaria per la copertura dei seguenti posti.

  • voucher scuola

    Diritto allo studio in Piemonte: apre il bando per il nuovo voucher scuola

    da on 17 aprile 2019 - 0 Commenti

    Aprirà giovedì 18 aprile e resterà aperto fino al 30 maggio 2019 il bando per il nuovo voucher scuola, il ticket virtuale introdotto in Piemonte nel 2017 per gli acquisti legati al diritto allo studio, che si presenta quest’anno con alcune importanti novità. In primo luogo, per ampliare la platea dei potenziali beneficiari ed evitare […]

  • le-principesse-contemporanee_fabrizio-gavatorta

    CUNEO: “ Le Principesse Contemporanee ” di Fabrizio Gavatorta a Palazzo Samone

    da on 17 aprile 2019 - 0 Commenti

    Cuneo. Il primo Piano di Palazzo Samone, edificio costruito dall’architetto cuneese Pio Eula su richiesta dei Bruno, Conti di Samone, sarà la splendida cornice che ospiterà la mostra personale di Fabrizio Gavatorta, noto nel mondo dell’Arte come il Pittore delle ombre, dal titolo rievocativo “RINASCENZA Le Principesse Contemporanee”.

  • iscrizione albo giudici popolari

    BRA: iscrizione agli albi dei Giudici popolari

    da on 17 aprile 2019 - 0 Commenti

    Bra. Fino al 31 luglio è possibile presentare domanda per l’iscrizione nell’Albo dei Giudici popolari di Corte d’Assise e di Corte d’Assise d’Appello. I cittadini interessati ad essere inseriti negli elenchi dovranno presentare domanda entro la scadenza indicata, utilizzando il modulo reperibile all’Ufficio elettorale del Comune di Bra (via Barbacana 6, primo piano) o sul […]

  • libro lettura

    BRA: Biblioteca "aperta per ferie"

    da on 6 giugno 2019 - 0 Commenti

    Porte aperte all’estate in biblioteca civica a Bra. Anche nella bella stagione, la “Giovanni Arpino” di via Guala attende lettori grandi e piccini nei suoi locali climatizzati, per prendere in prestito libri o sfogliare giornali, riviste e manuali.