Più fumetto che arrosto di Danilo Paparelli a Dronero

Il Museo Luigi Mallé di Dronero ospita dal 27 ottobre 2017 al 28 gennaio 2018 la mostra Più fumetto che arrosto. 73 Ritratti e biografie dei più famosi chef stellati di Danilo Paparelli, a cura di Ivana Mulatero.

La mostra nasce dalla collaborazione tra il Museo Mallé, Espaci Occitan e l’Istituto Alberghiero Virginio-Donadio di Dronero e dall’inedito volume “Più fumetto che arrosto” di Danilo Paparelli (ed. Nerosubianco, 2017).

L’esposizione, curata da Ivana Mulatero, presenta 73 ritratti divertenti e irriverenti e le biografie dei più famosi chef stellati del mondo nello stile inconfondibile di Danilo Paparelli, giornalista, vignettista e autore satirico, dronerese di origine e attivo a Cuneo. Il suo mondo creativo si svela in oltre trent’anni di attività in una monografia originale, tutta da gustare, tra strumenti di grafica e di cucina, tra tavole imbandite e tavole  illustrate.

In mostra ci sono tutti i più importanti volti della cucina mondiale – da Ferran Adrià a Massimo Bottura, da Carlo Cracco ad Antonino Cannavacciuolo, da Gabrielle Hamilton a Marco Pierre White – e a percorrerla si può parafrasare le parole introduttive del volume “Più fumetto che arrosto” (ed. Nerosubianco, 2017), della food blogger Sonia Peronaci (fondatrice del sito internet di cucina “Giallo Zafferano”), per riconoscere che non è solo una esposizione di “vignette ma un vero e proprio Bignami sul mondo affasciante della cucina e degli chef che lo animano”.

A completare l’esposizione, un articolato programma di appuntamenti collaterali con la realizzazione di cene ispirate alla mostra, organizzate presso l’Istituto Alberghiero Virginio-Donadio di Dronero, visite alle sale espositive con chef stellati, presentazioni dei libri in tema con critici gastronomici, docenti delle università, storici dell’umorismo e dell’arte, contadini, artigiani, interventi di showcooking e le speciali visite guidate alla mostra “in compagnia del cameriere” per conoscere la vita e i piatti che hanno creato gli chef ritratti in mostra.

Info: Espaci Occitan, tel. +39 0171904 075, mail. segreteria@espaci-occitan.org, www.espaci-occitan.org.

  

Link sponsorizzati

Hai già letto…

Tweets cuneesi