Sport, Escursionismo & Fitness
Corsi, lezioni, laboratori
Immobili vendita/acquisto in provincia
Immobili in affitto in provincia
Immobili vendita fuori provincia
Attività commerciali
Automezzi ed accessori
Cicli, motocicli ed altri veicoli
Offerte di lavoro
Ricerche di lavoro
Per la persona
Per la terza età
Per il bambino e il ragazzo
Per la casa
Per il lavoro
Animali
Informatica & Telefonia
Giochi & Videogiochi
Fotografia, Video & TV
Musica & Audio
Turismo, vacanze, viaggi e gite
Mangiare & Bere
Collezionismo, antiquariato, editoria
Bandi e concorsi
Volontariato in provincia di Cuneo
Dove mangiare in provincia di Cuneo
Dove dormire in provincia di Cuneo
Prestazioni professionali
Cuori solitari, incontri e amicizie
Per tutto il resto...
Inserisci un annuncio
Notizie Cuneo provincia
Rassegne e mostre in prov...
Mostre e musei permanenti
Notizie Cuneo 0171
Notizie Cuneo 0172
Notizie Cuneo 0173
Notizie Cuneo 0174
Notizie Cuneo 0175
Utilità provincia di Cune...
Politica Cuneo provincia
Sport Cuneo provincia
Notizie Piemonte
Spazio Umorismo
Spazio Arte
A tavola (con Gloria!)
Al cinema
Curiosità Piccanti
Shopping/comprare on-line...
SPECIALE NATALE






News Condividi ^ indietro | Segnala questa news a un amico
Il Comune di Cuneo vince un premio per l'edilizia bio-sostenibile
Data: Mer, 13 Giugno 2012


zoom

Ancitel Energia & Ambiente e Saint-Gobain Italia premiano i Comuni vincitori della Terza Edizione del Premio

“Sostenibilità Ambientale e Sociale per il Comune. Efficienza energetica e innovazione nell’edilizia”,
patrocinato dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare,
dall’ANCI e dal Consiglio Nazionale degli Ingegneri

 

Il Comune di Cuneo vince un Premio per l’edilizia sostenibile: una “sfida in Comune”… per le Amministrazioni virtuose che sostengono l’efficienza energetica e l’innovazione dell’edilizia. Gli altri Comuni premiati: Carbonia (CI), Verona, Basiglio (MI), Felino (PR), Portogruaro (VE), Bareggio (MI), Giaveno (TO), Montanaso Lombardo (MI)  e San Benedetto del Tronto (AP).

 

Oggi il Comune di Cuneo è stato insignito da Ancitel Energia e da Saint-Gobain Italia di un importante riconoscimento, nel contesto della cerimonia di premiazione della Terza Edizione del “Premio Sostenibilità Ambientale e Sociale per il Comune - Efficienza energetica e innovazione nell’edilizia”. Il progetto presentato dal Comune ha infatti ottenuto la menzione speciale per la categoria ”edilizia comunale non abitativa” riservata alle Amministrazioni con popolazione superiore ai 10.000 abitanti.

 

“E’ un riconoscimento importante per la nostra Città, che ci riempie di soddisfazione. Ciò significa che le azioni intraprese da noi e dalla precedente amministrazione che ha governato in questi anni ci vengono riconosciute da diverse istituzioni e associazioni”. Lo afferma il Sindaco di Cuneo, Federico Borgna, ricordando che – “l’attenzione dell’Amministrazione comunale è orientata allo sviluppo di un territorio sostenibile e rispettoso dell’ambiente e alla promozione di una più elevata qualità della vita e dell’abitare. Sono convinto che, confermandosi la bontà di una precisa scelta progettuale fatta dal Comune, anche i nostri cittadini saranno orgogliosi”.

 

L’intervento realizzato dal Comune di Cuneo consiste nella costruzione del Centro di Educazione Ambientale Transfrontaliero e del suo giardino, futura sede del Parco fluviale Gesso e Stura. L'edificio, che ospita aule per la didattica, servizi e laboratori, è completamente integrato nel paesaggio e offre all'utente una esperienza univoca, ispirata ai principi di sostenibilità ambientale. La copertura verde che raccoglie al di sotto tutte le funzioni interne ed un ampio portico per l'accoglienza è praticabile e rappresenta la parte più suggestiva dell’esperienza didattica per il visitatore. La volontà di realizzare un intervento che rappresentasse il Parco fluviale Gesso e Stura, ha maturato la convinzione di un edificio nel quale il confine tra spazio interno ed esterno non fosse rigidamente definito e dove i percorsi di scoperta fossero molteplici, come quelli delle esperienze in natura.

 

Il Premio promosso da Energia & Ambiente e Saint-Gobain Italia anche quest’anno è stato rivolto a tutti i Comuni Italiani e ai Consorzi e alle Unioni di Comuni, suddivisi in due fasce di popolazione (Enti fino a 10.000 abitanti ed Enti oltre i 10.000 abitanti); obiettivo dell’iniziativa è di valorizzare le migliori esperienze dei Comuni in ambiti chiave identificati in due categorie: Categoria 1: edilizia abitativa comunale (ristrutturazioni/riqualificazioni e nuove realizzazioni edifici ad uso abitativo, già esistenti, di proprietà oppure gestiti dal Comune); Categoria 2: edilizia comunale non abitativa (realizzazione di nuovi edifici di servizio quali asili, scuole, sedi comunali, edifici ad uso pubblico quali impianti sportivi, etc.). Per entrambe le categorie, dei progetti presentati dai Comuni sono stati valutati: l’innovatività delle soluzioni tecnologiche previste, la minimizzazione dell’impatto ambientale, e in modo particolare la riduzione dei consumi energetici dell’edificio (sia in termini di kWh/m2 anno che di CO2 evitata), nonché il rispetto degli standard normativi di riferimento (normativa nazionale, europea, Protocollo di Kyoto).

Nelle valutazioni abbiamo tenuto conto delle prestazioni energetiche degli interventi, ma anche della qualità architettonica, dell’innovatività delle soluzioni, dei sistemi di monitoraggio dei consumi e delle azioni divulgative realizzate dai Comuni spiega il Prof. Giuliano Dall’O’ del Dipartimento BEST del Politecnico di Milano e membro della Giuria del Premio . L’accresciuta partecipazione a questa terza edizione del Premio e la presenza di alcuni importanti Comuni, testimonia la maggiore consapevolezza e sensibilità delle Istituzioni locali, del ruolo attivo che esse ricoprono nella promozione della sostenibilità e del risparmio energetico, che si traducono in «cultura edilizia». Nell’intervento presentato dal Comune di Cuneo – prosegue il Prof. Dall’O’ – comfort invernale ma anche estivo, scelte sostenibili dei materiali ed efficienza energetica elevata per una struttura integrata nel territorio che testimonia e trasmette alle nuove generazioni una educazione diversa dell’abitare. L’inserimento nel contesto territoriale ed il forte contrasto tra tecnologie innovative e materiali naturali caratterizzano questo edificio di alta qualità energetica ed ambientale facendo emergere in modo chiaro la sua funzione: promuovere l’innovazione tecnologica”.

 

La Giuria che ha valutato i progetti candidati era composta da Filippo Bernocchi, Delegato ANCI alle politiche ai Rifiuti e all’Energia, dal Prof. Giuliano Dall’O’, Direttore del Dipartimento B.E.S.T. di Scienza e Tecnologie dell’Ambiente Costruito del Politecnico di Milano, da Gianni Scotti, Presidente e Amministratore Delegato di Saint-Gobain in Italia, da Gianluca Cavalloni, Advocacy Manager Saint-Gobain in Italia, e da Armando Zambrano, Presidente del Consiglio Nazionale degli Ingegneri.

 

Dichiara Filippo Bernocchi: “Questa è la terza edizione del Premio e sia il numero delle candidature che la qualità dei progetti presentati dai Comuni sono ulteriormente aumentati. L’ANCI ne è particolarmente soddisfatta: il successo dell’iniziativa indica infatti che, nonostante le difficoltà operative, gestionali e i noti vincoli di bilancio, i Comuni vogliono investire in sostenibilità perchè ritengono, a ragione, che un’edilizia virtuosa dal punto di vista ambientale rappresenti un volano per il rilancio dell’economia locale e un elemento per migliorare la qualità della vita dei propri cittadini. L’innovazione in campo ambientale, in particolare nel settore delle energie rinnovabili e dell’efficienza energetica prosegue Bernocchi – rappresenta infatti un fattore determinante per trainare la competitività del Paese, ma è anche uno strumento per migliorare la qualità dei territori. Un’edilizia energeticamene efficiente, innovativa e di alta qualità dal punto di vista architettonico, in particolare, costituisce una leva per rilanciare gli investimenti mediante la collaborazione fra PA locali e imprese, per recuperare e mettere a disposizione della collettività edifici pubblici e privati, risparmiando risorse economiche grazie alla riduzione dei consumi e, nel contempo, aumentando la sostenibilità dei Comuni. Complimenti, quindi, a tute le Amministrazioni vincitrici”.

 

Sono state premiate sei Amministrazioni comunali che si sono particolarmente distinte nelle rispettive categorie previste dal Premio, avendo realizzato interventi di edilizia sostenibile ed energeticamente efficiente: Carbonia, Verona, Basiglio(MI), Felino (PR), Portogruaro (VE), Bareggio (MI).

Inoltre una Menzione speciale è stata conferita ai progetti dei Comuni di Montanaso Lombardo (LO), Cuneo,  San Benedetto del Tronto (AP) e Giaveno (TO).

 

Conclude Gianni Scotti Presidente e Amministratore Delegato Saint-Gobain in Italia: “L’obiettivo di questo premio è sensibilizzare i Comuni nella loro attività di programmazione edilizia territoriale a una progettazione virtuosa. Vivere in centri urbani moderni e più sostenibili è possibile: efficienza energetica e comfort, sono criteri che trovano già applicazione nei più attuali processi di urbanizzazione. E’ importante che i Comuni accrescano la loro consapevolezza del fatto che già oggi esistono tecnologie in grado di ridurre il consumo energetico: un buon isolamento termico, dall’interno o dall’esterno, permette di risparmiare dal 70% fino al 90% di energia. È possibile intervenire da subito, cambiando le modalità di progettazione dei nuovi edifici e di ristrutturazione di quelli esistenti. Questo premio, ispirato ai principi di innovazione, di efficienza energetica e di rispetto per l’ambiente, si pone in perfetta sintonia con il Gruppo Saint-Gobain. Siamo convinti dell’importanza del dialogo tra il mondo dell’industria e delle Istituzioni, quale vero motore del cambiamento per innescare processi virtuosi. Il nostro impegno è reale e desideriamo essere partner affidabili in grado di dialogare e offrire le competenze e le innovazioni necessarie per favorire un’edilizia innovativa e più sostenibile, vicina alle esigenze degli operatori del settore e delle Amministrazioni”.

La collaborazione tra Ancitel Energia e Ambiente e Saint-Gobain Italia, che è alla base del Premio oggi conferito ai Comuni, è infatti tesa a favorire l’accrescimento della consapevolezza e delle competenze delle Amministrazioni Comunali nel processo di qualificazione e riqualificazione del settore edilizio in termini di sostenibilità ambientale, efficienza energetica e sicurezza.

 

Gruppo Saint-Gobain

Saint-Gobain leader mondiale dell’habitat, concepisce, produce e distribuisce nuove generazioni di materiali per l’edilizia moderna, offrendo soluzioni innovative per i mercati in crescita dell’efficienza energetica e della protezione ambientale. È presente in 64 paesi con 191.500 dipendenti ed un fatturato 2009 di circa 38 miliardi di euro. Il Gruppo ha deciso di rispondere da vero protagonista alle grandi sfide di oggi: il risparmio energetico, la sostenibilità ambientale e il comfort abitativo. Fin dalla sua fondazione nel 1665 in Francia, Saint-Gobain ha saputo innovare e rinnovarsi, sviluppando un ampio bagaglio di conoscenze tecnologiche per poter guardare lontano. Al futuro, attraverso un’intensa attività di Ricerca e Sviluppo, svolta in 14 centri specializzati e in oltre 100 unità di sviluppo in tutto il mondo da più di 3500 ricercatori, investendo ogni anno circa 400 milioni di Euro. Grazie a questo instancabile sforzo di ricerca, circa il 30% del fatturato di Saint-Gobain deriva dai sistemi e dalle soluzioni per il risparmio energetico e per la protezione dell’ambiente. Saint-Gobain è inserita nel Global 100, l'indice delle 100 Multinazionali più sostenibili. L’impegno del Gruppo per uno sviluppo responsabile, è confermato dalla sua adesione, sin dal 2003, al Patto Mondiale delle Nazioni Unite e dalla successiva sottoscrizione di due manifesti, il “Caring for Climate” (per la lotta ai cambiamenti climatici) e il ”CEO Water Mandate” (nel quadro degli Obiettivi del Millennio per lo sviluppo delle Nazioni Unite). Il Gruppo Saint-Gobain è organizzato in 4 Poli d’attività: il Polo Materiali Innovativi comprende sia l’attività Vetro Piano (produzione di vetro e relativa trasformazione per l’edilizia, per l’industria automobilistica, per i sistemi ad energia solare); sia l’attività Materiali ad Alte Prestazioni (abrasivi, textile solutions, refrattari, ceramiche e plastiche); il Polo Prodotti per la Costruzione (prodotti per l’isolamento termico e acustico, sistemi di canalizzazione in ghisa per il ciclo idrico integrato, malte, intonaci e colle, flooring, prodotti per l’esterno, lastre di gesso e intonaci); il Polo Distribuzione Edilizia (vendita di materiali per l’edilizia, idrotermosanitari, piastrelle) conta su una rete di oltre 4.000 punti vendita in 26 paesi; infine il Polo Packaging (contenitori in vetro per alimenti).

Nel 1889 fu avviato il primo insediamento industriale italiano del Gruppo, per la produzione di vetro piano nello storico stabilimento di Pisa. Nel corso degli anni, attraverso i suoi marchi, Saint-Gobain ha sviluppato nuove generazioni di materiali e diversificato la propria produzione. Oggi, è presente con tutti i suoi 4 poli di attività e con relativi prodotti e soluzioni, vantando un approccio moderno e completo al mercato delle costruzioni. In Italia si contano circa 4.100 dipendenti, più di 30 insediamenti produttivi e un fatturato 2009 di circa 1.300 milioni di euro.

 

www.saint-gobain.com - www.saint-gobain.it - www.habitatsaint-gobain.it

 

 

 

Ancitel Energia & Ambiente S.r.l.

E’ la società nata nel luglio 2007 per offrire progettualità e soluzioni in campo energetico e ambientale ai Comuni italiani. Controllata da Ancitel S.p.A., la principale tecnostruttura di ANCI, Ancitel Energia & Ambiente opera a 360° sui temi legati allo sviluppo sostenibile e all’innovazione in campo ambientale, al fine di attivare e diffondere fra gli Enti locali e nei territori processi virtuosi nel settore della gestione dei rifiuti, dell’uso razionale dell’energia e delle fonti energetiche rinnovabili, per allineare il nostro Paese agli standard europei.

Ancitel Energia & Ambiente realizza attività di ricerca e studio, programmi di informazione, di formazione e di assistenza tecnica sui temi dell’ambiente (in particolare sulle raccolte differenziate e sui RAEE, i rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche) e dell’energia, per rafforzare le competenze degli operatori e degli Amministratori locali e sviluppare una adeguata cultura manageriale e organizzativa presso i Comuni.

 

www.ea.ancitel.it

 


 

Questa newsè stata visitata 278 volte

Commenti su questa news
(per inserire un commento devi essere autenticato)
Nessun commento

» Legenda dei simboli (?)


Ti potrebbe anche interessare...

 

Inserisci annuncio GRATIS subito
Registrati gratis!!! (potrai gestire i tuoi annunci)


» Sottoscrivi

Utenti connessi: 8
Registrati: 0
Anonimi: 8
 
©2004 - 2011 CuneoAnnunci.it - Tutti i diritti riservati