La nazionale italiana di ciclismo si allena sulle colline UNESCO

Sono i mossi e panoramici nastri d’asfalto che risalgono le colline di Langhe e Roero, la palestra che gli azzurri di ciclismo hanno scelto per preparare il mondiale di Ponferrada, il nervoso tracciato iberico che sarà terreno d’elezione per scattisti e scalatori. Dopo averne testato le asperità durante la crono dei grandi vini Barbaresco-Barolo durante  l’ultimo Giro d’Italia, il commissario tecnico Davide Cassani, alla prima esperienza sull’ammiraglia azzurra, ha eletto le strade del
Piemonte quale terreno ideale per preparare la corsa del 28 settembre.

L’obiettivo è quello di consentire alle punte della squadra nazionale, dal vincitore del Tour de France Vincenzo Nibali alla rivelazione della corsa rosa Fabio Aru, di prepararsi al meglio per la gara iridata, con un ritiro premondiale che ha preso il via lunedì 21 e si concluderà mercoledì 24 settembre 2014, quando il team italiano prenderà il volo dall’aeroporto di Cuneo Levaldigi alla volta della Spagna.

Se il serrato programma di training avrà come base di partenza e di arrivo il quartier generale di Bra, gli allenamenti si snodano lungo percorsi che prevedono un’alternanza tra tratti pianeggianti in partenza, toccando le aree del fossanese, e le dolci salite che conducono ai principali centri delle colline di Langhe e Roero, recentemente inserite nella lista del patrimonio dell’umanità Unesco.

A fianco della Federazione italiana ciclismo (www.federciclismo.it), saranno l’Ente Turismo Alba Bra Langhe Roero (www.langheroero.it), il Comune di Bra (www.comune.bra.cn.it), la Camera di Commercio di Cuneo
(www.cuneo.camcom.it), con il sostegno della Regione Piemonte (www.regione.piemonte.it), a curare l’organizzazione tecnica del ritiro.

A margine saranno diversi gli appuntamenti che sul territorio vedranno protagonisti gli azzurri, che lunedì 22 settembre faranno tappa al museo del vino WiMu di Barolo (www.wimubarolo.it), per la presentazione
ufficiale della squadra azzurra a sei giorni dalla prova su strada. Al termine una cena di benvenuto in programma direttamente all’Hotel Cavalieri di Bra (www.hotelcavalieri.net), sede del ritiro azzurro, a cura de “Il Melograno catering” (www.ilmelogranocatering.it). In giornata, al termine dell’allenamento mattutino, visite al museo della
bicicletta di Bra (www.museidibra.it) e alle sedi delle aziende Bra servizi e Atlante ciclismo, tra gli sponsor dell’iniziativa.

Nella giornata di oggi, martedì 23 settembre 2014, il capitano degli azzurri, Vincenzo Nibali, sarà presente nel palazzo municipale di Cherasco per ricevere un colorato e originale omaggio. Una rappresentanza degli azzurri sarà presente inoltre al convegno “La dieta del campione”, in programma alle ore 18:30 presso l’aula magna dell’Università di Scienze gastronomiche di Pollenzo (www.unisg.it). Qui il commissario tecnico della nazionale Davide Cassani e il nutrizionista della squadra azzurra, il dottor Iader Fabbri, si confronteranno sul rapporto tra sport e alimentazione il presidente di Slow Food Carlo Petrini, il rettore dell’ateneo piemontese, il professor Piercarlo Grimaldi, e il docente di scienze della nutrizione dell’Università di Scienze gastronomiche, Andrea
Pezzana. Saranno loro a colloquiare con studenti universitari in arrivo da ogni parte del mondo e con il pubblico, per un appuntamento ad ingresso libero. Infine, in serata, dopo la cena degli atleti, un nutrito gruppo di giovanissimi ciclisti piemontesi formulerà un simpatico “in bocca al lupo” alla squadra nazionale.

Prima di spiccare il volo verso la penisola iberica, mercoledì 24 settembre 2014, nella prima mattinata gli azzurri avvieranno il loro programma di allenamento percorrendo un tratto di strada assieme ai ragazzi delle scuole di Bra, che, a piedi o in bicicletta, affiancheranno gli uomini del ct Cassani in occasione della “Settimana europea della mobilità sostenibile”. Alle ore 18 è prevista, infine, la partenza dall’aeroporto di Cuneo Levaldigi (www.aeroporto.cuneo.it) della delegazione azzurra.

Davide Cassani, CT Italia: “Questo territorio ha una forte tradizione ciclistica. Scegliere di realizzare gli ultimi due allenamenti basilari prima di partire per i Campionati del Mondo di Ponferrada proprio su queste strade ha un valore aggiunto per la Nazionale. Il territorio si presta molto ad un training approfondito per la presenza di salite e di
un traffico automobilistico non intenso. Desidero ringraziare l’Ente turismo per la bellissima opportunità data alla nazionale”.

Giovanni Maria Ferraris, Assessore allo Sport della Regione Piemonte: “Sono orgoglioso come piemontese e come Assessore regionale allo Sport per la scelta operata dalla Federazione Nazionale di far svolgere gli allenamenti della Nazionale italiana di Ciclismo nelle Langhe e nel Roero: sempre di più si deve considerare lo sport come occasione di conoscenza del territorio e di promozione del turismo. Siamo in queste zone da poco riconosciute Patrimonio Mondiale Unesco e sono contento che la Federazione ne abbia fatto subito tesoro. Il Piemonte ha tutte le
carte in regola per essere sempre di più luogo di sport sia praticato che vissuto da spettatore”.

Antonella Parigi, Assessore alla Cultura e turismo della Regione Piemonte: “La presenza della nazionale italiana di ciclismo su queste strade del Piemonte entrate a far parte del patrimonio mondiale dell’umanità, oltre a essere di buon auspicio per la sfida iridata che attende i corridori, deve stimolare, in un’ottica di sistema, forme alternative di fruizione turistica dell’area di Langhe, Roero e Monferrato. Il paesaggio delle nostre colline rappresenta una risorsa
che, al di là dell’indubbia capacità attrattiva del territorio in chiave enogastronomica, può trovare un importante sviluppo nell’ambito delle cosiddette attività outdoor e del cicloturismo in particolare”.

Bruna Sibille, Sindaco di Bra: “La città è orgogliosa di ospitare la Nazionale di ciclismo in un momento così importante, quale è la preparazione al Mondiale. Sapere che Nibali e squadra porteranno un po’ di Bra e territorio al Campionato di Ponferrada ci fa sentire ancora più vicini e partecipi all’impresa di questi grandi atleti, che ci auguriamo di poter accogliere nuovamente a fine mese. Per brindare, insieme, a grandi risultati”.

Ferruccio Dardanello, Presidente Camera di Commercio di Cuneo: “Siamo particolarmente onorati della presenza della nazionale di ciclismo nel nostro territorio. Scegliere la provincia di Cuneo e in particolare le strade delle colline patrimonio mondiale dell’umanità per l’allenamento pre mondiale è per noi motivo di grande orgoglio. Si tratta
indubbiamente di un’iniziativa che darà ulteriore lustro e internazionalità alla nostra provincia”.

Luigi Barbero, Presidente Ente Turismo Alba Bra Langhe Roero:”Con un grande lavoro che ha visto coinvolti numerosi enti siamo riusciti a portare sulle colline UNESCO l’allenamento pre mondiale della Nazionale.
Esprimo grande soddisfazione per questo territorio, che lega sempre di più la sua vocazione turistica ed enogastronomica allo sport”.

L’iniziativa è realizzata con il contributo de Il Melograno Catering (www.ilmelogranocatering.it), Bra Servizi – Gruppo Piumatti (www.braservizi.com), Atlante Ciclismo (www.montellospa.it), Cassa di Risparmio di Bra – Gruppo BPer (www.crbra.it), Best Western Hotel Cavalieri (www.hotelcavalieri.net), Baratti e Milano (www.barattiemilano.it).

  

Link sponsorizzati

Lascia una risposta.

  • fiera-fredda-borgo-san-dalmazzo

    Borgo San Dalmazzo: nei ristoranti aderenti prosegue "Sotto il segno della Lumaca"

    da on 7 gennaio 2019 - 0 Commenti

    Borgo San Dalmazzo.  La 449esima Fiera Fredda continua fino alla primavera 2019 nei ristoranti “Sotto il Segno della Lumaca”. Prosegue, infatti, anche oltre il tradizionale periodo della Fiera, la collaborazione con l’Associazione Albergatori Esercenti Operatori Turistici della provincia di Cuneo, aderente a Confcommercio-Imprese per l’Italia della provincia di Cuneo, per l’iniziativa che, coinvolgendo i ristoranti […]

  • corso-di-informatica

    BRA: Corsi di informatica per adulti

    da on 8 gennaio 2019 - 0 Commenti

    Bra. Sono aperte le iscrizioni per i corsi di informatica per adulti promossi dal “CPIA – Centro Provinciale Istruzione Adulti di Alba Bra Mondovì”, sede di Bra (via Serra, 9). A partire dal 4 febbraio 2019, il lunedì, dalle 18.15 alle 20.15, si terrà il corso di “Videoscrittura – foglio di calcolo”, mentre, sempre il […]

  • fauna-alpina-entracque

    Entracque: Corsi "La Fauna Alpina"

    da on 5 gennaio 2019 - 0 Commenti

    Entracque. Presso il Centro Visita Uomini e Lupi si svolgono i corsi “La Fauna Alpina”. Sabato 12 Gennaio 2019 – I Roditori delle Alpi Marittime Serie di appuntamenti con approfondimenti e piccole curiosità sulla biologia ed etologia degli animali presenti nel territorio delle Alpi Marittime. Adatto dai 14 anni in su. Presso Centro Visita Uomini e […]

  • occitano

    Corsi frontali di lingua e cultura occitana a Dronero

    da on 5 gennaio 2019 - 0 Commenti

    Mercoledì 9 gennaio inizierà un corso frontale di lingua e cultura occitana di primo livello, con un approccio alle varietà della Valle Maira e del Cuneese: lessico, conversazione e cenni delle principali regole grammaticali. Il corso si terrà presso l’Istituto di Studi Occitani in Via Val Maira 19 a Dronero. Sono previsti 6 incontri da 2 ore, i mercoledì dalle 17.30 […]

  • befana-archeologia

    Cuneo: Un viaggio dentro l'archeologia

    da on 5 gennaio 2019 - 0 Commenti

    L’associazione noau | officina culturale propone tra gennaio e febbraio un corso di archeologia di sei lezioni per conoscere le grandi civiltà del passato attraverso le scoperte archeologiche che hanno svelato le meraviglie custodite sopra e sotto il suolo delle sponde del Mediterraneo. Il ciclo di lezioni, che partirà dalle origini dell’umanità e si concluderà con il crollo dell’Impero Romano […]