“L’arcaica presenza”: mostra personale di Tonino Negri a cura di Giovanni Cerri a Cuneo

Fondazione Peano è lieta di presentare “L’arcaica presenza“: la mostra personale del ceramista e scultore lodigiano Tonino Negri a cura di Giovanni Cerri. La mostra segue il filone delle mostre dedicate – in tutto o in parte – alle opere in ceramica ed è organizzata in collaborazione con la galleria milanese  Avanguardia Antiquaria dove, ad ottobre, verrà inaugurerà una seconda mostra dell’artista sul tema dell’illuminazione attraverso l’esposizione di una selezione di case-lampada.

La selezione di opere proposta dalla Fondazione Peano accarezza la parte più remota della sensibilità del fruitore richiamando memorie ataviche e pratiche ancestrali rispecchianti l’intimo e indissolubile legame fra uomo e natura. Tonino Negri propone un racconto fantastico, poeticamente visionario ma non privo di un’ironia gentile e garbata, a tratti quasi fiabesca. Attraverso le sue opere l’artista ci invita ad entrare in un territorio sospeso nel tempo, dove coesistono figure simili a cariatidi, arche dalle minuscole e sottili finestre e case illuminate che somigliano a templi, volti che hanno come corpo un vaso e pesci.

L’artista si forma come ceramista e scultore frequentando le botteghe di artigiani e artisti, tra i quali Gianni Vigorelli e Marcello Chiarenza. Dallo studio di Lodi, dove opera e conduce un laboratorio artistico, la sua ricerca trova spazi di evoluzione e approfondimento attraverso i viaggi in Italia e all’estero che lo pongono a confronto con differenti tradizioni e percorsi innovativi. Tonino Negri espone dagli anni Ottanta, collaborando con note gallerie. Egli opera anche in ambito teatrale, firmando regie e scenografie, specie di piazza, e realizza installazioni di grandi dimensioni in spazi urbani, parchi e chiese.

La mostra a ingresso libero e gratuito, inaugura sabato 24 giugno alle ore 17 e sarà visitabile fino a domenica 23 luglio, dal giovedì alla domenica in orario 16.00-19.00

Mostra situata presso la Fondazione Peano, Corso Francia 47, Cuneo.

Ingresso libero e gratuito, fino al 23 luglio.

Info:  tel. 349.7528085 –  segreteria@fondazionepeano.it  – www.fondazionepeano.it

arcaica-presenza

  

Link sponsorizzati

  • bike-sharing-cuneo

    Bike sharing Cuneo: promozioni mobility week 2017

    da on 18 settembre 2017 - 0 Commenti

    Si segnala che, in occasione della Settimana Europea della Mobilità (16 – 22 settembre), l’importante evento internazionale che ormai da molti anni promuove la Mobilità Sostenibile, sono state organizzate una serie di promozioni da applicare al servizio di bike sharing di Cuneo.

  • Bra-Comune

    Il Comune di Bra cerca due tirocinanti

    da on 18 settembre 2017 - 0 Commenti

     Sono riaperti i termini per la presentazione delle candidature per due posti di stage nell’ambito del progetto di pubblica utilità “Bra Labor” presentato dal Comune di Bra e approvato dalla Regione Piemonte all’interno del POR FSE 2014/2020.

  • paparelli-vignetta

    Più fumetto che arrosto di Danilo Paparelli a Dronero

    da on 21 ottobre 2017 - 0 Commenti

    Il Museo Luigi Mallé di Dronero ospita dal 27 ottobre 2017 al 28 gennaio 2018 la mostra Più fumetto che arrosto. 73 Ritratti e biografie dei più famosi chef stellati di Danilo Paparelli, a cura di Ivana Mulatero.

  • daniela-dell-orto-dipinto

    Perfette imperfezioni” - mostra di pittura di Daniela dell’Orto alla Biblioteca di Alba

    da on 1 settembre 2017 - 0 Commenti

    La Biblioteca civica di Alba presenta la mostra Perfette imperfezioni di Daniela dell’Orto. L’autrice, di origine milanese ma residente nelle Langhe, ha cominciato a dipingere da bambina grazie alla zia che le ha insegnato diverse tecniche. A lungo ha coltivato l’arte figurativa e paesaggistica, poi, da qualche anno a questa parte, ha cambiato stile avvicinandosi alla pittura […]

  • disegnato-acqua

    Disegnato dall’acqua. Il paesaggio di un ambiente fluviale a Cuneo

    da on 1 novembre 2017 - 0 Commenti

    Passeggiando lungo i nostri fiumi possiamo incontrare tracce di due diversi mari ormai scomparsi, ciottoli che ci parlano di spiagge tropicali e resti di montagne che non esistono più. Il territorio cuneese è profondamente legato al continuo moto dell’acqua che ha disegnato nei secoli il paesaggio che conosciamo. “Disegnato dall’acqua. Il paesaggio di un ambiente […]

Hai già letto…

Tweets cuneesi