La mostra “Prandoni. Il disegno della montagna” alle Terme di Valdieri

Della Valle Gesso, come di un po’ tutte le vallate cuneesi, Carlo Prandoni era di casa. Per questo le Aree protette Alpi Marittime hanno voluto ospitare a Terme di Valdieri, la mostra “Prandoni. Il disegno della montagna” che sarà inaugurata sabato 10 giugno, alle ore 17. L’esposizione rappresenta un gesto doveroso di stima, di riconoscenza e di affetto per un uomo che nella sua lunga e operosa vita ha testimoniato una passione e una conoscenza straordinaria delle nostre montagne.


Prandoni, Carletto, per gli amici era torinese di nascita, cuneese di adozione, pur essendo un autodidatta è stato un grafico all’avanguardia e un precursore della rappresentazione del paesaggio in 3D. Tanto che l’architetto e studioso di cultura alpina Antonio De Rossi, l’ha eletto a “uno dei grandi interpreti della moderna rappresentazione del paesaggio alpino sviluppatasi nei decenni a cavallo delle metà del novecento”. Ma Carletto è stato anche un pioniere nello scialpinismo, innamorato della neve, un amore vero che ha testimoniato con il pennello riproducendola senza pari sulle sue tele.

“Un esempio per le nuove generazioni per la volontà indefessa – ha scritto il figlio Silvio – e per la nobilissima “arte di arrangiarsi” superando guerra e miseria … Talmente “consumata” in quanto arte da diventare eccellenza professionale, a cui vengono commissionati lavori indelebili nella memoria collettiva cuneese, dalle immagini pubblicitarie per i cartelloni degli impianti sciistici di Limone a quelli della storica pasticceria Arione”.

La mostra Prandoni. Il disegno della montagna, curata dalla sezione cuneese del CAI, è stata realizzata grazie alla collaborazione dell’Istituto storico della Resistenza e della Società Contemporanea in Provincia di Cuneo e del Comune di Cuneo, e con il sostegno della Fondazione CRC. Ad aprile scorso è stata allestita a Palazzo Samone, nel capoluogo, e ora approda in Valle Gesso le cui montagne e paesaggi sono state fonte d’ispirazione di tante opere dell’artista.
La mostra a Terme di Valdieri è allestita in due sezioni: opere grafiche presso il Centro di visita e informazioni del Parco e opere pittoriche, nella saletta delle carte dell’Hotel Royal messa gentilmente a disposizione dalla famiglia Bonetto.
Inaugurazione sabato 10 giugno alle ore 17
. Orari: tutti i giorni dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 18.30.
Ingresso libero.
Info: info@parcoalpimarittime.it – 0171.1740052prandoni-disegno-montagna

  

Link sponsorizzati

  • tuma-e-bodi

    Dal 1° settembre Tuma&Bodi con Birra 2018 a Entracque, Valdieri, Vernante, Roaschia e Aisone

    da on 31 agosto 2018 - 0 Commenti

    A partire dal prossimo 1° settembre e fino al 9 dicembre, l’Associazione Ecoturismo in Marittime presenta un ciclo di appuntamenti gastronomici per valorizzare le produzioni locali.

  • Dogliani-DOCG

    Autunno 2018 con il Dogliani DOCG: sei domeniche di degustazione

    da on 1 ottobre 2018 - 0 Commenti

    Autunno 2018 con il Dogliani è il nuovo evento annuale che  la Bottega del Vino Dogliani Docg ha deciso di dedicare ai vini dei suoi produttori. Fino ad ora non c’era mai stato un appuntamento sul territorio dedicato a tutti i produttori associati, ai loro Dogliani e alle altre bottiglie che vedono la luce nelle […]

  • Straconi-2014

    Stracôni 2018: aperte le iscrizioni

    da on 2 ottobre 2018 - 0 Commenti

    Giovedì 4 ottobre si aprono le iscrizioni alla 36^ edizione della Stracôni 2018, in programma domenica 11 novembre; la quota di partecipazione, come da 18 anni, è fissata in 5 € e ritornerà interamente alle Associazioni Sportive e scuole del nostro territorio in base al numero dei partecipanti. Le iscrizioni chiudono l’8 novembre o al […]

  • piero-roccia_fossano

    A Borgo Vecchio di Fossano espone Piero Roccia

    da on 30 settembre 2018 - 0 Commenti

    Dal 5 al 28 ottobre, presso la Chiesa di San Giovanni in Borgo Vecchio a Fossano, mostra di Piero Roccia. Aperta dal giovedì alla domenica, dalle ore 16 alle 19.30. Ingresso libero.

  • in-trincea-sbocciavano-i-fiori

    A Cuneo la mostra "In trincea sbocciavano i fiori"

    da on 29 agosto 2018 - 0 Commenti

    Si inaugura venerdì 31 agosto alle ore 17.30, a palazzo Samone di Cuneo, via Amedeo Rossi 4, la mostra “In trincea sbocciavano i fiori  – Bossoli incisi dai soldati durante la Prima Guerra Mondiale”  organizzata dalla Pro Natura Cuneo per  ricordare i cento anni dalla fine della Grande Guerra.

Hai già letto…

Tweets cuneesi