La mostra “Prandoni. Il disegno della montagna” alle Terme di Valdieri

Della Valle Gesso, come di un po’ tutte le vallate cuneesi, Carlo Prandoni era di casa. Per questo le Aree protette Alpi Marittime hanno voluto ospitare a Terme di Valdieri, la mostra “Prandoni. Il disegno della montagna” che sarà inaugurata sabato 10 giugno, alle ore 17. L’esposizione rappresenta un gesto doveroso di stima, di riconoscenza e di affetto per un uomo che nella sua lunga e operosa vita ha testimoniato una passione e una conoscenza straordinaria delle nostre montagne.


Prandoni, Carletto, per gli amici era torinese di nascita, cuneese di adozione, pur essendo un autodidatta è stato un grafico all’avanguardia e un precursore della rappresentazione del paesaggio in 3D. Tanto che l’architetto e studioso di cultura alpina Antonio De Rossi, l’ha eletto a “uno dei grandi interpreti della moderna rappresentazione del paesaggio alpino sviluppatasi nei decenni a cavallo delle metà del novecento”. Ma Carletto è stato anche un pioniere nello scialpinismo, innamorato della neve, un amore vero che ha testimoniato con il pennello riproducendola senza pari sulle sue tele.

“Un esempio per le nuove generazioni per la volontà indefessa – ha scritto il figlio Silvio – e per la nobilissima “arte di arrangiarsi” superando guerra e miseria … Talmente “consumata” in quanto arte da diventare eccellenza professionale, a cui vengono commissionati lavori indelebili nella memoria collettiva cuneese, dalle immagini pubblicitarie per i cartelloni degli impianti sciistici di Limone a quelli della storica pasticceria Arione”.

La mostra Prandoni. Il disegno della montagna, curata dalla sezione cuneese del CAI, è stata realizzata grazie alla collaborazione dell’Istituto storico della Resistenza e della Società Contemporanea in Provincia di Cuneo e del Comune di Cuneo, e con il sostegno della Fondazione CRC. Ad aprile scorso è stata allestita a Palazzo Samone, nel capoluogo, e ora approda in Valle Gesso le cui montagne e paesaggi sono state fonte d’ispirazione di tante opere dell’artista.
La mostra a Terme di Valdieri è allestita in due sezioni: opere grafiche presso il Centro di visita e informazioni del Parco e opere pittoriche, nella saletta delle carte dell’Hotel Royal messa gentilmente a disposizione dalla famiglia Bonetto.
Inaugurazione sabato 10 giugno alle ore 17
. Orari: tutti i giorni dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 18.30.
Ingresso libero.
Info: info@parcoalpimarittime.it – 0171.1740052prandoni-disegno-montagna

  

Link sponsorizzati

  • bike-sharing-cuneo

    Bike sharing Cuneo: promozioni mobility week 2017

    da on 18 settembre 2017 - 0 Commenti

    Si segnala che, in occasione della Settimana Europea della Mobilità (16 – 22 settembre), l’importante evento internazionale che ormai da molti anni promuove la Mobilità Sostenibile, sono state organizzate una serie di promozioni da applicare al servizio di bike sharing di Cuneo.

  • Bra-Comune

    Il Comune di Bra cerca due tirocinanti

    da on 18 settembre 2017 - 0 Commenti

     Sono riaperti i termini per la presentazione delle candidature per due posti di stage nell’ambito del progetto di pubblica utilità “Bra Labor” presentato dal Comune di Bra e approvato dalla Regione Piemonte all’interno del POR FSE 2014/2020.

  • paparelli-vignetta

    Più fumetto che arrosto di Danilo Paparelli a Dronero

    da on 21 ottobre 2017 - 0 Commenti

    Il Museo Luigi Mallé di Dronero ospita dal 27 ottobre 2017 al 28 gennaio 2018 la mostra Più fumetto che arrosto. 73 Ritratti e biografie dei più famosi chef stellati di Danilo Paparelli, a cura di Ivana Mulatero.

  • daniela-dell-orto-dipinto

    Perfette imperfezioni” - mostra di pittura di Daniela dell’Orto alla Biblioteca di Alba

    da on 1 settembre 2017 - 0 Commenti

    La Biblioteca civica di Alba presenta la mostra Perfette imperfezioni di Daniela dell’Orto. L’autrice, di origine milanese ma residente nelle Langhe, ha cominciato a dipingere da bambina grazie alla zia che le ha insegnato diverse tecniche. A lungo ha coltivato l’arte figurativa e paesaggistica, poi, da qualche anno a questa parte, ha cambiato stile avvicinandosi alla pittura […]

  • disegnato-acqua

    Disegnato dall’acqua. Il paesaggio di un ambiente fluviale a Cuneo

    da on 1 novembre 2017 - 0 Commenti

    Passeggiando lungo i nostri fiumi possiamo incontrare tracce di due diversi mari ormai scomparsi, ciottoli che ci parlano di spiagge tropicali e resti di montagne che non esistono più. Il territorio cuneese è profondamente legato al continuo moto dell’acqua che ha disegnato nei secoli il paesaggio che conosciamo. “Disegnato dall’acqua. Il paesaggio di un ambiente […]

Hai già letto…

Tweets cuneesi