Inaugurata la nuova sede del Tribunale di Cuneo presso l’ex sede della Scuola Lattes

Si è svolta ieri, mercoledì 31 maggio, la cerimonia di inaugurazione della nuova sede della Sezione Civile del Tribunale di Cuneo, trasferita nell’edificio di via Bonelli dove fino a poco tempo fa era ospitata la Scuola Comunale “A. Lattes”.

Il DLgs 155/2012 (che dà attuazione alla delega prevista dall’articolo 1 della legge 14 settembre 2011 n. 148 volta a riorganizzare la complessiva distribuzione sul territorio degli uffici giudiziari) prevedeva infatti l’accorpamento delle sedi giudiziarie di Mondovì e Saluzzo in quella di Cuneo, fatto che ha comportato l’onere, per l’Amministrazione comunale di Cuneo, della ricerca di locali idonei per ospitare i nuovi uffici.

Dopo varie ipotesi formulate, dimostratesi non percorribili, la scelta è caduta sul fabbricato di proprietà comunale denominato A. Lattes, i cui locali si prestavano per essere adeguatamente riconvertiti per la nuova destinazione d’uso. L’intervento di adeguamento è costato Euro 1.900.000, finanziato interamente con risorse comunali.

L’edificio in via Bonelli ospita adesso la Sezione civile e l’Ufficio di sorveglianza del Tribunale di Cuneo, a cui si aggiunge anche la sede dell’Ordine degli avvocati.

La realizzazione del fabbricato risale al 1938 e fu costruito in due tempi, sulla medesima area abitativa sulla quale sorgeva il vecchio palazzo di proprietà di Adolfo Lattes, benefattore che offrì i locali al Comune come sede per la “Scuola comunale di arti e mestieri” (in seguito “Scuola serale professionale” cui fu poi aggiunto il nome Adolfo Lattes). Il progetto fu redatto dall’Ing. Capo del Comune, Cesare Vinaj. Il fabbricato, di chiara impronta razionalista, si sviluppa con una forma a “C” su cinque livelli: quattro, dal piano seminterrato al secondo, sono identici tra loro, mentre il terzo piano è di dimensione ridotta.

tribunale-ex-lattes-inaugurazione

  

Link sponsorizzati

  • disegnato-acqua

    Disegnato dall’acqua. Il paesaggio di un ambiente fluviale a Cuneo

    da on 1 novembre 2017 - 0 Commenti

    Passeggiando lungo i nostri fiumi possiamo incontrare tracce di due diversi mari ormai scomparsi, ciottoli che ci parlano di spiagge tropicali e resti di montagne che non esistono più. Il territorio cuneese è profondamente legato al continuo moto dell’acqua che ha disegnato nei secoli il paesaggio che conosciamo. “Disegnato dall’acqua. Il paesaggio di un ambiente […]

  • pincione

    Espressioni d'arte. Rassegna opere di Valter Pincione a Cuneo

    da on 29 novembre 2017 - 0 Commenti

    Palazzo Samone ospiterà dal 2 al 26 dicembre 2017 una mostra del pittore naif Valter Pincione. I suoi dipinti, di spontanea creatività, raffigurano la relazione esistente tra l’uomo e la natura. Osservandoli è facile ritornare con la mente alle emozioni dell’infanzia, quando con lo sguardo si scoprivano le stagioni, la prima neve, gli antichi mestieri […]

  • razza-valdostana-ivrea

    Lo spettacolo della razza bovina Valdostana nel weekend a Ivrea, fra zootecnia e il folklore della tradizione

    da on 15 novembre 2017 - 0 Commenti

    Come accade da più di mezzo secolo, alle porte dell’inverno Ivrea si veste a festa per celebrare la sua vocazione agricola e zootecnica. Una tradizione che rivive sabato 18 e domenica 19 novembre, con la Mostra regionale della razza bovina Valdostana, alla sua 59esima edizione. Mandrie che sfilano al suono dei campanacci, le regine che […]

  • La-Fabbrica-dei-Suoni-Venasca_logo

    “La Fabbrica dei Suoni” di Venasca presso i Centri di Incontri per anziani cittadini

    da on 3 gennaio 2018 - 0 Commenti

    Nel quadro delle iniziative in favore delle persone anziane, con la collaborazione artistica de “La Fabbrica dei Suoni” di Venasca, proseguono gli incontri musicali che hanno luogo presso i Centri di Incontro per anziani comunali e autonomi.

  • hikikomori

    Progetto Hikikomori: proseguono gli incontri formativi per i genitori

    da on 2 gennaio 2018 - 0 Commenti

    Dopo la prima fase di costruzione della rete e delle collaborazioni sul territorio, il progetto Hikikomori, ragazzi chiusi alle relazioni reali ha avviato i primi incontri pubblici di sensibilizzazione rivolti ai genitori. I primi incontri, in collaborazione con l’Istituto Comprensivo Ing. S. Grandis e il Comune di Borgo San Dalmazzo, si sono svolti presso l’Auditorium Bertello, martedì 14 e […]

Hai già letto…

Tweets cuneesi