“Il ritorno di un grande artista”: mostra dedicata a Mario Lisa a Bra

A 25 anni dalla sua scomparsa, la Città di Bra dedica a Mario Lisa, uno dei maggiori rappresentanti della pittura torinese del secolo scorso, una mostra antologica. L’esposizione, intitolata Il ritorno di un grande artista, inaugura giovedì 8 giugno 2017 alle 18.30, nelle sale affrescate del piano nobiliare di Palazzo Mathis, in piazza Caduti per la Libertà. 
Nato a Torino nel 1908 e morto a Pianezza nel 1992, Mario Lisa ha esposto alla Promotrice delle Belle Arti e nelle più grandi galleria torinesi e milanesi. Autodidatta e virtuoso della rapida pennellata, con la quale ha saputo fermare gli aspetti più pittoreschi che ha incontrato durante i suoi tanti viaggi in Europa e all’estero, è stato un rappresentante dell’incontro tra pittura dell’Ottocento e quella del Novecento. Attento osservatore e grande studioso della tecnica, tanto da ottenere ottimi effetti di plasticità usando in modo intelligente il chiaroscuro e regalando sensazioni cromatiche sicure, corrette e sincere, Lisa è stato un artista libero e ligio alla tradizione del disegno chiaro e leggibile. La sua pittura è il prodotto schietto di uno spirito analitico che manifesta le sue emozioni attraverso immagini dalle quali emerge l’intima vibrazione del suo entusiasmo. Uno dei suoi soggetti preferiti sono le nature morte, ispirate a umili oggetti dove la sua tendenza esecutiva si fa minuta, scrupolosa e accurata. Ottimo osservatore e narratore del comportamento umano, è stato inoltre un grande paesaggista, capace di spaziare tra ambienti di campagna, mare e montagna, donando a ciascuno un dato naturalistico potente.

Dopo il vernissage, la mostra “Mario Lisa. Il ritorno di un grande artista” sarà visitabile ad ingresso libero fino a domenica 25 giugno, dal giovedì al sabato in orario 9-12 e 15-18, la domenica dalle 9 alle 12. Maggiori informazioni allo 0172.430185 e su www.turismoinbra.it.
mario-lisa

  

Link sponsorizzati

  • disegnato-acqua

    Disegnato dall’acqua. Il paesaggio di un ambiente fluviale a Cuneo

    da on 1 novembre 2017 - 0 Commenti

    Passeggiando lungo i nostri fiumi possiamo incontrare tracce di due diversi mari ormai scomparsi, ciottoli che ci parlano di spiagge tropicali e resti di montagne che non esistono più. Il territorio cuneese è profondamente legato al continuo moto dell’acqua che ha disegnato nei secoli il paesaggio che conosciamo. “Disegnato dall’acqua. Il paesaggio di un ambiente […]

  • pincione

    Espressioni d'arte. Rassegna opere di Valter Pincione a Cuneo

    da on 29 novembre 2017 - 0 Commenti

    Palazzo Samone ospiterà dal 2 al 26 dicembre 2017 una mostra del pittore naif Valter Pincione. I suoi dipinti, di spontanea creatività, raffigurano la relazione esistente tra l’uomo e la natura. Osservandoli è facile ritornare con la mente alle emozioni dell’infanzia, quando con lo sguardo si scoprivano le stagioni, la prima neve, gli antichi mestieri […]

  • razza-valdostana-ivrea

    Lo spettacolo della razza bovina Valdostana nel weekend a Ivrea, fra zootecnia e il folklore della tradizione

    da on 15 novembre 2017 - 0 Commenti

    Come accade da più di mezzo secolo, alle porte dell’inverno Ivrea si veste a festa per celebrare la sua vocazione agricola e zootecnica. Una tradizione che rivive sabato 18 e domenica 19 novembre, con la Mostra regionale della razza bovina Valdostana, alla sua 59esima edizione. Mandrie che sfilano al suono dei campanacci, le regine che […]

  • La-Fabbrica-dei-Suoni-Venasca_logo

    “La Fabbrica dei Suoni” di Venasca presso i Centri di Incontri per anziani cittadini

    da on 3 gennaio 2018 - 0 Commenti

    Nel quadro delle iniziative in favore delle persone anziane, con la collaborazione artistica de “La Fabbrica dei Suoni” di Venasca, proseguono gli incontri musicali che hanno luogo presso i Centri di Incontro per anziani comunali e autonomi.

  • hikikomori

    Progetto Hikikomori: proseguono gli incontri formativi per i genitori

    da on 2 gennaio 2018 - 0 Commenti

    Dopo la prima fase di costruzione della rete e delle collaborazioni sul territorio, il progetto Hikikomori, ragazzi chiusi alle relazioni reali ha avviato i primi incontri pubblici di sensibilizzazione rivolti ai genitori. I primi incontri, in collaborazione con l’Istituto Comprensivo Ing. S. Grandis e il Comune di Borgo San Dalmazzo, si sono svolti presso l’Auditorium Bertello, martedì 14 e […]

Hai già letto…

Tweets cuneesi