A Dogliani ci si prepara per Expo 2015

Lunedì 15 dicembre l’Assessorato al Turismo del Comune di Dogliani ha organizzato un incontro aperto alle strutture ricettive del territorio con lo scopo di discutere di alcune iniziative da mettere in campo per l’Expo 2015. L’Assessore al Turismo del Comune, Federica Abbona ha presentato l’Expo Milano 2015 il cui tema sarà Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita. Un’Esposizione Universale con caratteristiche assolutamente inedite e innovative. Non solo una rassegna espositiva, ma anche un processo partecipativo che intende coinvolgere attivamente numerosi soggetti. L’expo si svolgerà dal 1 maggio al 31 ottobre 2015 e sono attesi oltre 20 milioni di visitatori.
La riunione è stata un momento di riflessione perché, anche a detta di Mauro Carbone, direttore dell’Atl Alba Bra Langhe e Roero, i visitatori, coinvolti in prima persona in percorsi tematici e approfondimenti sul complesso mondo dell’alimentazione, dei sapori e delle tradizioni dei popoli della Terra, potrebbero prolungare il soggiorno anche in Piemonte e in particolare nelle Langhe, cuore delle eccellenze enogastronomiche del territorio.

Le iniziative discusse e che andranno ad avviarsi nei prossimi mesi saranno:
– percorso di visita guidata, che si snoderà attraverso le misteriose architetture, accompagnati da spunti e suggestioni sul neogotico dell’architetto Giovanni Battista Schellino con eventuale visita alla Fornace Gaiero.
– Visita a interessanti botteghe artigianali e artistiche che hanno permesso di salvaguardare e rilanciare le lavorazioni locali di antico pregio e nel contempo, di offrire opportunità professionali che, pur nel rispetto della tradizione, possono cogliere ed esprimere la capacità di reinterpretare il passato attraverso le tendenze culturali ed estetiche del presente. Tra le proposte si annoverano la Calcografia ” Al Pozzo ” a Dogliani Castello e il laboratorio del Vasaio Giancarlo Fiesco.
– Visita alla Bottega del Vino Dogliani Docg situata nei suggestivi scantinati medioevali del palazzo municipale, costruzione del 1500, un tempo Convento dei Carmelitani.
– Visita e degustazione alle cantine di Dogliani dove si potranno conoscere tutti i segreti della produzione di questo vino. Ottima occasione per imparare qualcosa in più sul Dogliani o semplicemente per trascorre qualche ora piacevole in un ambiente semplice e familiare.
– Visita ad aziende legate al mondo del cibo come all’azienda di apicoltura di Daniele Devalle con percorso in apiario e ai locali di produzione per conoscere il mondo delle api e del miele o presso l’azienda CasaMatilda dove si potrà vivere un’esperienza di visita ad un’azienda agricola che produce e trasforma frutta e verdura.

Inoltre tra le particolarità si è parlato di riproporre la cura dell’uva. A inizio del ‘900, Dogliani ospitava uno stabilimento di cura dell’uva o ampeloterapia in cui, nel periodo vendemmiale, si recavano molti villeggianti per sfruttare le proprietà terapeutiche dell’uva. Infatti, data la sua grande ricchezza di principi nutritivi, l’uva offre la possibilità di una terapia particolarissima, da fare in autunno, quando le bacche del frutto sono ben mature, e possibilmente durante una settimana in cui ci si possa riposare e svagare, coniugando in questo modo il divertimento alla cura del proprio corpo. Per il mese di settembre le strutture ricettive che aderiranno al progetto oltre ad illustrare questa specificità della storia di Dogliani, offriranno la possibilità di degustare a colazione i grappoli di uva dolcetto e altri piatti a base d’uva.

Durante la serata è stata presentata anche l’agenzia di Incoming Insite Tours (www.insitetours.eu), rappresentata da Raffaella Giordano che ha illustrato tutta una serie di proposte sotto forma di itinerari, tour, trekking, visite e vacanze che sono stati creati con lo scopo da dare una proposta concreta al turista che soggiorna in Langa. Tra le varie iniziative merita sottolineare il progetto “We drive you”: una serie di brevi tour con un minivan per andare alla scoperta dei castelli, delle abbazie, dei vigneti o delle cantine e a “guidare” è proprio l’accompagnatore che oltre ad illustrare il percorso scelto potrà passare a prendere presso la struttura ricettiva l’ospite ed accompagnarlo in visita guidata.

Per Expo 2015 invece Insite Tours propone “Food Garden in Alta Langa”, esperienze individuali o famigliari per vivere da vicino la vita e le attività delle aziende agricole nel rispetto dei ritmi della natura e dell’ecosostenibilità.

  

Link sponsorizzati

Lascia una risposta.

  • bike-sharing-cuneo

    Bike sharing Cuneo: promozioni mobility week 2017

    da on 18 settembre 2017 - 0 Commenti

    Si segnala che, in occasione della Settimana Europea della Mobilità (16 – 22 settembre), l’importante evento internazionale che ormai da molti anni promuove la Mobilità Sostenibile, sono state organizzate una serie di promozioni da applicare al servizio di bike sharing di Cuneo.

  • Bra-Comune

    Il Comune di Bra cerca due tirocinanti

    da on 18 settembre 2017 - 0 Commenti

     Sono riaperti i termini per la presentazione delle candidature per due posti di stage nell’ambito del progetto di pubblica utilità “Bra Labor” presentato dal Comune di Bra e approvato dalla Regione Piemonte all’interno del POR FSE 2014/2020.

  • paparelli-vignetta

    Più fumetto che arrosto di Danilo Paparelli a Dronero

    da on 21 ottobre 2017 - 0 Commenti

    Il Museo Luigi Mallé di Dronero ospita dal 27 ottobre 2017 al 28 gennaio 2018 la mostra Più fumetto che arrosto. 73 Ritratti e biografie dei più famosi chef stellati di Danilo Paparelli, a cura di Ivana Mulatero.

  • daniela-dell-orto-dipinto

    Perfette imperfezioni” - mostra di pittura di Daniela dell’Orto alla Biblioteca di Alba

    da on 1 settembre 2017 - 0 Commenti

    La Biblioteca civica di Alba presenta la mostra Perfette imperfezioni di Daniela dell’Orto. L’autrice, di origine milanese ma residente nelle Langhe, ha cominciato a dipingere da bambina grazie alla zia che le ha insegnato diverse tecniche. A lungo ha coltivato l’arte figurativa e paesaggistica, poi, da qualche anno a questa parte, ha cambiato stile avvicinandosi alla pittura […]

  • disegnato-acqua

    Disegnato dall’acqua. Il paesaggio di un ambiente fluviale a Cuneo

    da on 1 novembre 2017 - 0 Commenti

    Passeggiando lungo i nostri fiumi possiamo incontrare tracce di due diversi mari ormai scomparsi, ciottoli che ci parlano di spiagge tropicali e resti di montagne che non esistono più. Il territorio cuneese è profondamente legato al continuo moto dell’acqua che ha disegnato nei secoli il paesaggio che conosciamo. “Disegnato dall’acqua. Il paesaggio di un ambiente […]

Hai già letto…

Tweets cuneesi