Dicembre da record allo spaccio delle carni Compral: raddoppia il fatturato rispetto al 2012

Quasi a smentire l’infelice spot di Expo 2015 contro il consumo di carne, i primi consuntivi 2013 degli allevatori Compral sull’andamento del Laboratorio di sezionamento e porzionatura della razza Piemontese sorto al Miac snocciolano dati di forte crescita. Uno dei più significativi è fresco di questi giorni: nel mese di dicembre lo spaccio del Laboratorio ha registrato un incremento in termini di volumi trattati pari al 100 % rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

“E’ senza dubbio un risultato confortante – sottolinea Bartolomeo Bovetti direttore Compral carne – che anche per la sua valenza simbolica conferma da un lato la validità dell’iniziativa messa in piedi dai nostri produttori e insieme conferma il successo della formula presso la platea dei consumatori. Dall’esame degli scontrini – aggiunge Bovetti – si scopre che la spesa media è oltre i 50 euro, rivelatrice di una crescente tendenza dell’acquirente a fare una provvista almeno settimanale, favorita dalle nostre confezioni sottovuoto secondo i quantitativi desiderati dal cliente, il tutto a prezzi di sicura convenienza”.

Il dato di dicembre, per la presenza delle festività, rappresenta ovviamente la punta massima rispetto ai dodici mesi dell’anno, lungo i quali si registra comunque un costante trend positivo in linea con le previsioni dei vertici Compral. Lo sviluppo del punto vendita si accompagna all’accresciuta potenzialità produttiva del Laboratorio nel suo complesso, che nel 2013 ha avuto un ruolo decisivo nella macellazione degli oltre 10 mila capi di razza Piemontese forniti direttamente dal circa 250 soci. “A questo riguardo – precisa il dottor Bovetti – è da segnalare non solo l’aumento globale di fatturato ma anche il raggiungimento di una migliore marginalità che ci consente buoni ammortamenti e garantisce risorse per il futuro del Laboratorio”.

Nell’anno appena trascorso, le carni firmate Compral hanno conquistato nuovi traguardi commerciali sia in provincia di Cuneo che in Piemonte. Dopo l’accordo con la cooperativa Localmente di Fossano che ha un banco macelleria griffato Compral, è stato aperto il punto vendita al Maxi Sconto di Peveragno. Primo sbarco anche nel mercato torinese con l’inaugurazione della macelleria al Pastificio Val Sangone di Trana. In ultimo, da segnalare la fornitura esclusiva di carni Compral al nuovo ristorante sorto nella cittadella del gusto della cooperativa Alla Fonte di Prato Sesia, nel Novarese.

c.s.

  

Link sponsorizzati

Lascia una risposta.

  • fiera-fredda-borgo-san-dalmazzo

    Borgo San Dalmazzo: nei ristoranti aderenti prosegue "Sotto il segno della Lumaca"

    da on 7 gennaio 2019 - 0 Commenti

    Borgo San Dalmazzo.  La 449esima Fiera Fredda continua fino alla primavera 2019 nei ristoranti “Sotto il Segno della Lumaca”. Prosegue, infatti, anche oltre il tradizionale periodo della Fiera, la collaborazione con l’Associazione Albergatori Esercenti Operatori Turistici della provincia di Cuneo, aderente a Confcommercio-Imprese per l’Italia della provincia di Cuneo, per l’iniziativa che, coinvolgendo i ristoranti […]

  • corso-di-informatica

    BRA: Corsi di informatica per adulti

    da on 8 gennaio 2019 - 0 Commenti

    Bra. Sono aperte le iscrizioni per i corsi di informatica per adulti promossi dal “CPIA – Centro Provinciale Istruzione Adulti di Alba Bra Mondovì”, sede di Bra (via Serra, 9). A partire dal 4 febbraio 2019, il lunedì, dalle 18.15 alle 20.15, si terrà il corso di “Videoscrittura – foglio di calcolo”, mentre, sempre il […]

  • fauna-alpina-entracque

    Entracque: Corsi "La Fauna Alpina"

    da on 5 gennaio 2019 - 0 Commenti

    Entracque. Presso il Centro Visita Uomini e Lupi si svolgono i corsi “La Fauna Alpina”. Sabato 12 Gennaio 2019 – I Roditori delle Alpi Marittime Serie di appuntamenti con approfondimenti e piccole curiosità sulla biologia ed etologia degli animali presenti nel territorio delle Alpi Marittime. Adatto dai 14 anni in su. Presso Centro Visita Uomini e […]

  • occitano

    Corsi frontali di lingua e cultura occitana a Dronero

    da on 5 gennaio 2019 - 0 Commenti

    Mercoledì 9 gennaio inizierà un corso frontale di lingua e cultura occitana di primo livello, con un approccio alle varietà della Valle Maira e del Cuneese: lessico, conversazione e cenni delle principali regole grammaticali. Il corso si terrà presso l’Istituto di Studi Occitani in Via Val Maira 19 a Dronero. Sono previsti 6 incontri da 2 ore, i mercoledì dalle 17.30 […]

  • befana-archeologia

    Cuneo: Un viaggio dentro l'archeologia

    da on 5 gennaio 2019 - 0 Commenti

    L’associazione noau | officina culturale propone tra gennaio e febbraio un corso di archeologia di sei lezioni per conoscere le grandi civiltà del passato attraverso le scoperte archeologiche che hanno svelato le meraviglie custodite sopra e sotto il suolo delle sponde del Mediterraneo. Il ciclo di lezioni, che partirà dalle origini dell’umanità e si concluderà con il crollo dell’Impero Romano […]