Cuneo, mai così pochi morti in incidenti stradali come nel 2013

L’Amministrazione Provinciale ha diffuso i dati relativi al 2013 per quanto concerne le morti in seguito agli incidenti stradali. Nell’anno appena concluso, 48 persone nella provincia Granda hanno perso la vita. Si tratta del miglior dato possibile; si consideri, infatti che solo quindici anni fa, i decessi erano stati il triplo. Sia nel 2011 sia nel 2012 morirono sulle strade 51 persone mentre il primo dato inferiore a 100 risale al non lontano 2005.

La presidente Gancia ha commentato: “Mai tanto pochi: motivo in più per andare avanti, rispetto ad una partita in cui la posta in gioco è la più alta in assoluto, la vita umana”.

Tra i fattori che hanno concorso al risultato, secondo la presidente Gancia… “la crescita della sensibilità sociale, grazie all’impegno corale di scuole e istituzioni, volontariato e Chiesa in una battaglia civile che giustamente coinvolge l’impegno di diversi attori intorno ad un obiettivo sacrosanto quale la salvaguardia di vite umane”.

La presidente Gancia sottolinea inoltre i miglioramenti infrastrutturali (“negli ultimi dieci anni sono stati aperti al traffico circa 50 chilometri di percorso autostradale in più, mentre anche oltre 200 incroci sono stati messi in sicurezza dalla Provincia con la realizzazione di rotatorie, ben più sicure delle intersezioni a raso”), così come gli interventi del legislatore, attraverso l’introduzione della patente a punti, e delle stesse forze dell’ordine alle quali la presidente Gancia esprime la sua gratitudine “per come nella Granda hanno saputo interpretare con efficacia il proprio ruolo, in chiave di prevenzione prima ancora che di repressione”.

La Gancia invita tuttavia a non abbassare la guardia visto che si tratta di “Una partita ancora aperta, una battaglia di civiltà alla quale una Provincia civile come la Granda non può né vuole sottrarsi”.

La presidente della Provincia conclude ricordando “il fronte tuttora aperto della Asti-Cuneo, che ho personalmente sollecitato al Ministro Lupi: il nostro è un territorio ampio e privo di centri metropolitani, nel quale il ricorso agli oltre 3000 chilometri della rete viabile provinciale è stato troppo spesso e troppo a lungo una strada obbligata, in mancanza di collegamenti adeguati. Una situazione che solo in parte è stata invertita e che non possiamo più in alcun modo accettare”.

 

  

Link sponsorizzati

Lascia una risposta.

  • corso-geologia-fossano

    Al via un corso di geologia a Fossano

    da on 10 febbraio 2019 - 0 Commenti

    Fossano è la città del grande geologo italiano Federico Sacco, vissuto a cavallo di due secoli dal 1864 al 1948: il suo amore per la divulgazione della Storia della Terra lo rese un antesignano dell’odierno geoturismo, ossia l’arte di scoprire e raccontare il motivo scientifico che sta alla base della grandiosità dei panorami naturali. Abbandonando il […]

  • salsomaggiore

    Bra: soggiorni al mare e alle terme per anziani

    da on 14 febbraio 2019 - 0 Commenti

    Anche quest’anno il Comune di Bra organizza un soggiorno al mare e un viaggio alle terme  dedicati alla terza età e pensati per i cittadini over 60. Dal 5 al 19 maggio 2019 è proposto il pacchetto termale a Salsomaggiore con pernottamento in pensione completa all’hotel “Il Baistrocchi” (4 stelle) dotato di un reparto cure […]

  • SPECTACULUM PROSEQUITUR

    CUNEO: Spectaculum Prosequitur di Claudio Berlia

    da on 14 febbraio 2019 - 0 Commenti

    Sabato 16 febbraio 2019, alle ore 18 presso il complesso monumentale di San Francesco (via Santa Maria 10, Cuneo) verrà inaugurata “Spectaculum Prosequitur“,  mostra antologica di Claudio Berlia con Stefano Allisiardi, Mirko Andreoli, Michele Bruna, Serena Gamba,  Oscar Giachino, Claudio Signanini e Marco Tallone.

  • bra-municipio

    BRA: Tre tirocini per diabili in Municipio

    da on 1 febbraio 2019 - 0 Commenti

    E’ pubblicato sul sito del Comune di Bra (sezione Personale/selezioni) l’avviso di selezione per tre tirocini riservati a persone di categoria protetta – disabili, ai sensi dell’art. 11 della legge 68/1999, ai fini dell’inserimento lavorativo. I tirocini che saranno attivati presso il Comune di Bra sono della durata di sei mesi e prevedono l’individuazione di […]

  • voucher scuola

    Diritto allo studio in Piemonte: apre il bando per il nuovo voucher scuola

    da on 17 aprile 2019 - 0 Commenti

    Aprirà giovedì 18 aprile e resterà aperto fino al 30 maggio 2019 il bando per il nuovo voucher scuola, il ticket virtuale introdotto in Piemonte nel 2017 per gli acquisti legati al diritto allo studio, che si presenta quest’anno con alcune importanti novità. In primo luogo, per ampliare la platea dei potenziali beneficiari ed evitare […]