Cuneo, mai così pochi morti in incidenti stradali come nel 2013

L’Amministrazione Provinciale ha diffuso i dati relativi al 2013 per quanto concerne le morti in seguito agli incidenti stradali. Nell’anno appena concluso, 48 persone nella provincia Granda hanno perso la vita. Si tratta del miglior dato possibile; si consideri, infatti che solo quindici anni fa, i decessi erano stati il triplo. Sia nel 2011 sia nel 2012 morirono sulle strade 51 persone mentre il primo dato inferiore a 100 risale al non lontano 2005.

La presidente Gancia ha commentato: “Mai tanto pochi: motivo in più per andare avanti, rispetto ad una partita in cui la posta in gioco è la più alta in assoluto, la vita umana”.

Tra i fattori che hanno concorso al risultato, secondo la presidente Gancia… “la crescita della sensibilità sociale, grazie all’impegno corale di scuole e istituzioni, volontariato e Chiesa in una battaglia civile che giustamente coinvolge l’impegno di diversi attori intorno ad un obiettivo sacrosanto quale la salvaguardia di vite umane”.

La presidente Gancia sottolinea inoltre i miglioramenti infrastrutturali (“negli ultimi dieci anni sono stati aperti al traffico circa 50 chilometri di percorso autostradale in più, mentre anche oltre 200 incroci sono stati messi in sicurezza dalla Provincia con la realizzazione di rotatorie, ben più sicure delle intersezioni a raso”), così come gli interventi del legislatore, attraverso l’introduzione della patente a punti, e delle stesse forze dell’ordine alle quali la presidente Gancia esprime la sua gratitudine “per come nella Granda hanno saputo interpretare con efficacia il proprio ruolo, in chiave di prevenzione prima ancora che di repressione”.

La Gancia invita tuttavia a non abbassare la guardia visto che si tratta di “Una partita ancora aperta, una battaglia di civiltà alla quale una Provincia civile come la Granda non può né vuole sottrarsi”.

La presidente della Provincia conclude ricordando “il fronte tuttora aperto della Asti-Cuneo, che ho personalmente sollecitato al Ministro Lupi: il nostro è un territorio ampio e privo di centri metropolitani, nel quale il ricorso agli oltre 3000 chilometri della rete viabile provinciale è stato troppo spesso e troppo a lungo una strada obbligata, in mancanza di collegamenti adeguati. Una situazione che solo in parte è stata invertita e che non possiamo più in alcun modo accettare”.

 

  

Link sponsorizzati

Lascia una risposta.

  • Borgo-San-Dalmazzo_Palazzo-Bertello

    Giochi gonfiabili a Palazzo Bertello di Borgo San Dalmazzo

    da on 18 dicembre 2018 - 0 Commenti

    Borgo San Dalmazzo. Uno spazio ludico-ricreativo per bambini e ragazzi nel periodo compreso tra il 15 dicembre 2018 ed il 10 marzo 2019. Presso Padiglione Expo 1 del Palazzo Bertello

  • fiera-fredda-borgo-san-dalmazzo

    Borgo San Dalmazzo: nei ristoranti aderenti prosegue "Sotto il segno della Lumaca"

    da on 7 gennaio 2019 - 0 Commenti

    Borgo San Dalmazzo.  La 449esima Fiera Fredda continua fino alla primavera 2019 nei ristoranti “Sotto il Segno della Lumaca”. Prosegue, infatti, anche oltre il tradizionale periodo della Fiera, la collaborazione con l’Associazione Albergatori Esercenti Operatori Turistici della provincia di Cuneo, aderente a Confcommercio-Imprese per l’Italia della provincia di Cuneo, per l’iniziativa che, coinvolgendo i ristoranti […]

  • corso-di-informatica

    BRA: Corsi di informatica per adulti

    da on 8 gennaio 2019 - 0 Commenti

    Bra. Sono aperte le iscrizioni per i corsi di informatica per adulti promossi dal “CPIA – Centro Provinciale Istruzione Adulti di Alba Bra Mondovì”, sede di Bra (via Serra, 9). A partire dal 4 febbraio 2019, il lunedì, dalle 18.15 alle 20.15, si terrà il corso di “Videoscrittura – foglio di calcolo”, mentre, sempre il […]

  • occitano

    Corsi frontali di lingua e cultura occitana a Dronero

    da on 5 gennaio 2019 - 0 Commenti

    Mercoledì 9 gennaio inizierà un corso frontale di lingua e cultura occitana di primo livello, con un approccio alle varietà della Valle Maira e del Cuneese: lessico, conversazione e cenni delle principali regole grammaticali. Il corso si terrà presso l’Istituto di Studi Occitani in Via Val Maira 19 a Dronero. Sono previsti 6 incontri da 2 ore, i mercoledì dalle 17.30 […]

  • fauna-alpina-entracque

    Entracque: Corsi "La Fauna Alpina"

    da on 5 gennaio 2019 - 0 Commenti

    Entracque. Presso il Centro Visita Uomini e Lupi si svolgono i corsi “La Fauna Alpina”. Sabato 12 Gennaio 2019 – I Roditori delle Alpi Marittime Serie di appuntamenti con approfondimenti e piccole curiosità sulla biologia ed etologia degli animali presenti nel territorio delle Alpi Marittime. Adatto dai 14 anni in su. Presso Centro Visita Uomini e […]