Comune di Alba stanzia fondo per imprese più colpite da aumenti TARI

Il Comune di Alba stanzierà un fondo straordinario destinato alle imprese che registrino aumenti dell’imposizione TARI (ex Tares, ex Tarsu) superiori di più del 25% rispetto a quanto pagato per la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani nell’anno 2012.

Lo ha annunciato il Sindaco Maurizio Marello dopo la riunione di Giunta di venerdì 11 luglio. Naturalmente, questa volontà sarà tradotta, al più presto possibile, anche dopo incontri con le associazioni di categoria, in precisi provvedimenti deliberativi. Essi conterranno anche i criteri per individuare i possibili beneficiari e le modalità operative per usufruire del contributo.

“Ci è sembrato doveroso – ha commentato il Sindaco – far seguito all’iniziativa assunta già nello scorso anno. Anche se nel 2014 sulla TARI non graverà più l’iniqua sovrimposta di € 0,30 per metro quadrato che il Governo aveva introdotto nel 2013, per molti operatori l’aggravio continua ad essere molto forte. Con questo intervento intendiamo rendere più equa l’imposizione venendo incontro alle difficoltà di quei comparti merceologici che più hanno sofferto degli aumenti e che non si possono in genere classificare tra quelli a più alto reddito”.

  

Link sponsorizzati

Lascia una risposta.