A Bra il Museo del Giocattolo si racconta attraverso un videogioco

Presentare in chiave moderna, con l’utilizzo di nuovi linguaggi tecnologici e grafici, il Museo del Giocattolo di Bra e le sue collezioni. Questo l’obiettivo con cui si sono cimentati i partecipanti al concorso “Piacere, Museo del Giocattolo!”, bandito dal museo stesso in occasione dei festeggiamenti del decennale e rivolto agli studenti delle scuole superiori della provincia di Cuneo.

Le premiazioni si sono svolte nei giorni scorsi, e hanno visto l’assegnazione del primo premio all’IPSCT “Velso Mucci”, che ha proposto un divertente gioco elettronico con animazioni tematizzate, basato su tecnologia web. Colpendo le bolle che si spostano sullo schermo, si conquistano punti e si possono consultare le schede dei pezzi esposti al museo, corrispondenti alle bolle scoppiate.

“Declinato sia in lingua italiana che inglese – si legge nelle motivazioni della giuria -, l’elaborato fornisce l’interessante possibilità di implementazione e condivisione su differenti social network e dispositivi”. Al secondo posto L’IPSIA “E. Guala” di Bra, che ha preparato due diversi strumenti – un video e un quiz tematici, entrambi tradotti in italiano, inglese, francese e tedesco -, tra loro complementari ai fini della promozione e della didattica museale. Terzo e quarto posto per due classi del Liceo “Giolitti – Gandino”, che hanno presentato rispettivamente una serie di divertenti videogiochi di ispirazione retrò, capaci di unire la funzione ricreativa con quella educativa, e una rielaborazione grafica del volantino promozionale del museo.

I lavori presentati dalle scuole sono stati premiati con buoni per l’acquisto di attrezzature tecniche e materiale informativo, rispettivamente del valore di 1.000 euro (primo premio), 600 euro (secondo premio), 400 euro (terzo premio) e 200 euro (quarto premio). Il gioco risultato vincente sarà a breve inserito nelle pagine del sito del Museo, all’indirizzo www.museodelgiocattolobra.it, a disposizione di tutti coloro che vorranno conoscere qualcosa in più della struttura, seguendo il magico fil rouge del divertimento. 

piacere-museo-giocattolo

  

Link sponsorizzati

  • bike-sharing-cuneo

    Bike sharing Cuneo: promozioni mobility week 2017

    da on 18 settembre 2017 - 0 Commenti

    Si segnala che, in occasione della Settimana Europea della Mobilità (16 – 22 settembre), l’importante evento internazionale che ormai da molti anni promuove la Mobilità Sostenibile, sono state organizzate una serie di promozioni da applicare al servizio di bike sharing di Cuneo.

  • Bra-Comune

    Il Comune di Bra cerca due tirocinanti

    da on 18 settembre 2017 - 0 Commenti

     Sono riaperti i termini per la presentazione delle candidature per due posti di stage nell’ambito del progetto di pubblica utilità “Bra Labor” presentato dal Comune di Bra e approvato dalla Regione Piemonte all’interno del POR FSE 2014/2020.

  • paparelli-vignetta

    Più fumetto che arrosto di Danilo Paparelli a Dronero

    da on 21 ottobre 2017 - 0 Commenti

    Il Museo Luigi Mallé di Dronero ospita dal 27 ottobre 2017 al 28 gennaio 2018 la mostra Più fumetto che arrosto. 73 Ritratti e biografie dei più famosi chef stellati di Danilo Paparelli, a cura di Ivana Mulatero.

  • daniela-dell-orto-dipinto

    Perfette imperfezioni” - mostra di pittura di Daniela dell’Orto alla Biblioteca di Alba

    da on 1 settembre 2017 - 0 Commenti

    La Biblioteca civica di Alba presenta la mostra Perfette imperfezioni di Daniela dell’Orto. L’autrice, di origine milanese ma residente nelle Langhe, ha cominciato a dipingere da bambina grazie alla zia che le ha insegnato diverse tecniche. A lungo ha coltivato l’arte figurativa e paesaggistica, poi, da qualche anno a questa parte, ha cambiato stile avvicinandosi alla pittura […]

  • disegnato-acqua

    Disegnato dall’acqua. Il paesaggio di un ambiente fluviale a Cuneo

    da on 1 novembre 2017 - 0 Commenti

    Passeggiando lungo i nostri fiumi possiamo incontrare tracce di due diversi mari ormai scomparsi, ciottoli che ci parlano di spiagge tropicali e resti di montagne che non esistono più. Il territorio cuneese è profondamente legato al continuo moto dell’acqua che ha disegnato nei secoli il paesaggio che conosciamo. “Disegnato dall’acqua. Il paesaggio di un ambiente […]

Hai già letto…

Tweets cuneesi